Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 13:51

Ford, incentivi in Gran Bretagna.

Carlo Cimini ·

Ford lancia in Gran Bretagna l'iniziativa "New For Old", per spingere i cittadini a comprare modelli con motore Euro 6 e sostituire quelli che attualmente risultano essere più sotto accusa, oltre che più inquinanti: dai motori Euro 1 a Euro 4, immatricolati entro il 2010. Una strategia di marketing che allinea il costruttore alla concorrenza, nel momento in cui la preoccupazione per l'ambiente è sempre più alta. Il governo inglese ha piani per fermare le vendite dei veicoli diesel e benzina dal 2040, con stop completo su tutte le strade dal 2050, mentre la città di Londra ha politiche ancora più drastiche in tema di trasporti.

I costi della campagna

Lanciando la sua campagna, Ford si impegna a ridurre le emissioni di CO2 nello stesso mese in cui anche Mercedes e Bmw hanno lanciato le proprie strategie commerciali per incoraggiare i clienti a passare a vetture più eco sostenibili. Lo stesso vale per il gruppo Volkswagen, Opel e Fiat Chrysler che hanno avviato sistemi di incentivazione in Germania. Gli aiuti sono disponibili su diversi modelli: da 2.200 euro per la Fiesta ai 7.600 per un Transit Van. L'iniziativa partirà dal primo settembre e terminerà il 31 dicembre prossimo, ma potrebbe essere prolungata. La Casa americana afferma che se dovesse raggiungere l'obiettivo prestabilito - togliere dalla circolazione tutti i propri veicoli non a norma - la produzione nazionale di anidride carbonica diminuirebbe di 15 milioni di tonnellate all'anno.

Steve Gooding, direttore della Royal Automobile Club Foundation, ha descritto l'annuncio della Ford come "una mossa commerciale astuta da parte di una società che ha investito pesantemente nella tecnologia del petrolio e del diesel".

Tag

Ford  · Incentivi  · Inquinamento  · Londra  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

La città inglese vuole fermare le auto a gasolio: per i rappresentanti dell'industria resta però il motore più efficiente. Vantaggi soprattutto sulla CO2

· di Colin Frisell

Il sindaco della capitale inglese, Sadiq Khan, propone un piano da 500 milioni di sterline per incentivare l'addio ai motori a gasolio per favorire quelli meno inquinanti