Ultimo aggiornamento  25 giugno 2019 10:15

Germania, nuovo software per i diesel.

Paolo Borgognone ·

Un mega aggiornamento del software che interesserà 5 milioni di veicoli diesel in circolazione, con l'obiettivo di ridurne le emissioni e scongiurare i blocchi già messi in atto o minacciati dalle principali città della Germania. Lo hanno proposto i vertici dell'industria auto tedesca riuniti a Berlino con i rappresentanti sia del governo federale che dei vari Länder

Intervento sul software

I gruppi Daimler, Bmw, Volkswagen e la Opel hanno concordato di installare sulle auto a gasolio un nuovo software di gestione del motore che renda i sistemi di filtraggio delle emissioni maggiormente performanti. Con questo intervento le auto verranno tutte equiparate agli standard Euro 5 e, in alcuni casi, Euro 6. L'intervento sui sistemi di controllo, altrettanto utile per ridurre gli agenti inquinanti rispetto alla sostituzione di pezzi meccanici, ma sicuramente molto meno costoso per le Case, dovrebbe raggiungere l'obiettivo di tagliare lo smog del 25-30%. In questo modo i costruttori sperano di soddisfare le necessità di quelle città  che hanno imposto limitazioni alla circolazione per contrastare l'eccesso di ossidi di azoto nell'aria. Tra queste anche Monaco di Baviera e Stoccarda. 

Crisi diesel

L'incontro di Berlino - che è stato spostato all'ultimo momento dalla sede prevista del ministero dei trasporti a quella del ministero dell'interno, viste anche le proteste di gruppi come Greenpeace - non esaurisce comunque la questione. In Germania, a poche settimane da un voto politico che si preannuncia particolarmente combattuto, il problema dei rapporti tra l'esecutivo e le grandi Case automobilistiche è al centro del dibattito elettorale. Il comparto auto, infatti, dà lavoro a 800.000 persone nel Paese e i possessori di auto diesel sono oltre 15 milioni. I colloqui di Berlino, quindi, proseguiranno anche nei prossimi giorni. 

Ad accrescere la preoccupazione, i dati di mercato del mese di luglio 2017 - resi pubblici lo stesso giorno dell'incontro di Berlino - che hanno evidenziato un calo del 12,7% nelle vendite di auto diesel rispetto all'anno precedente. Oggi questa alimentazione copre il 40,5% del mercato, mentre l'anno passato raggiungeva il 46,6%. 

Incentivi Bmw

Con una decisione separata rispetto a quelle prese a Berlino, Bmw ha annunciato un proprio programma di incentivi. La Casa bavarese offrirà ai possessori di auto diesel fino a Euro 4 uno sconto di 2.000 euro per il passaggio ad un'auto nuova a basse emissioni. Lo sconto sarà applicato a chi acquisterà una Bmw i3 elettrica, una ibrida plug-in o un'auto Euro 6. La campagna annunciata dalla Casa bavarese inizierà già da questo mese e proseguirà fino alla fine del 2017

Tag

Berlino  · Diesel  · Incentivi  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Incentivi fino a 10.000 euro dal gruppo Volkswagen (più di Bmw e Daimler) per l'acquisto di una nuova auto che sostituisca un’altra con vecchio motore a gasolio

· di Lina Russo

L'industria automobilistica in Germania è di nuovo nella bufera: stavolta a sollevare dubbi è la possibilità di accordi segreti a danno di concorrenti e consumatori

· di Redazione

Industria e autorità tedesche aprono un confronto sulle emissioni: i costruttori potrebbero incontrare le esigenze delle amministrazioni aggiornando i motori