Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 20:16

Canepa iridato in Endurance.

Antonio Vitillo ·

La 8 Ore di Suzuka, in Giappone, ha assegnato il titolo nel Campionato Mondiale Endurance. Fra i neo iridati del team Yamaha Gmt94 c’è il genovese Niccolò Canepa, primo italiano nella storia ad imporsi nella difficile categoria.

Lotta all'ultima gara

Sul podio finale, ad accompagnare il nostro connazionale, è salito il compagno di squadra, lo spagnolo David Checa. L'altro elemento del team, il francese Mike Di Meglio, assente al primo appuntamento, ha chiuso la stagione 2016/17 al terzo posto. Il team francese Gmt94, che è satellite rispetto allo Yamaha Factory primo in gara, ha utilizzato la Yamaha R1 M, affrontando un campionato che si è disputato a cavallo dell’inverno, con due gare lunghe 24 ore e tre da 8.

Nonostante le tre vittorie conquistate sulle piste di Le Mans, Oschersleben e Slovakia Ring, i piloti Yamaha Gmt94 si sono presentati all’ultima gara con un punto di ritardo sul Suzuki Endurance Racing Team, squadra ufficiale composta da Vincent Philippe and Etienne Masson che, vittima di una scivolata a metà gara del terzo pilota, Sodo Hamahara, è arrivata soltanto diciottesima al traguardo dell’ultimo appuntamento. Al team Yamaha Gmt94 è quindi bastato un undicesimo posto per conquistare il titolo iridato.

Campione affermato  

Niccolò Canepa è un pilota di 29 anni che, nonostante la ancora giovane età, ha già accumulato importanti esperienze nelle principali categorie delle due ruote: ha infatti partecipato ai campionati mondiali Supersport, Superbike (dove ha disputato 75 gare) e MotoGP: in quest’ultima categoria - che lo ha visto anche collaudatore del team Ducati Corse - ha corso in tutto 25 volte. Nel 2007 ha vinto la Coppa del Mondo Superstock 1000.

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Il centauro genovese si è aggiudicato la 24 Ore riservata alle due ruote. Il pilota Yamaha ha superato anche un malessere durante la gara