Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 10:34

Rolls-Royce, fantasmi a Londra.

Colin Frisell ·

Rolls-Royce svela la Phantom 8, l'ultima nata della stirpe delle auto "fantasma", che hanno fatto la storia del marchio inglese per antonomasia. Per farlo, e non poteva essere altrimenti, sceglie di realizzare una parata dei modelli del passato, in bilico tra classe e glamour, esponendo alcune Phantom di ieri, ognuna con la propria storia che è già leggenda. 

Storia in mostra 

La nuova Phantom 8 è stata, per ora, svelata soltanto da un teaser, una immagine evocativa, destinata ad accrescere la curiosità dei fan del marchio nato nel 1906 dall'incontro di Mister Royce, che voleva costruire auto, con Mister Rolls, che voleva venderle. Non si hanno altre informazioni sulla vettura che sarà interamente "svelata" online il prossimo 27 giugno.

In quella stessa data si aprirà - presso la sede londinese della casa d'aste Bonham a Bond Street nel quartier di Mayfair, in pieno centro a Londra - "The Great Eight Phantoms", una mostra-evento che ripercorrerà la leggenda di quest'auto a partire dal 1925, quando  si iniziò a costruire il modello I, fino ai nostri giorni. In occasione della mostra sono state raccolte alcune delle Phantom più famose, appartenute a personaggi che hanno amato le Rolls-Royce, aiutando a fare della Casa con sede originariamente a Derby, uno dei simboli del paese. 

Da Hollywood a Liverpool 

Ripercorrere le vicende della Phantom significa incontrare gente che la storia l'ha fatta davvero: dalla leggendaria I del 1925, appartenuta, tra gli altri, all'astro del ballo Fred Astaire, alla IV, prodotta a partire dal 1950. Originariamente doveva esserne creato un esemplare unico, destinato all'allora Principessa Elizabeth (nata anche lei a Mayfair, a poca distanza da dove si terrà la mostra) che sarebbe salita al trono il 6 febbraio del 1952, alla morte del padre e che regna ancora sul Regno Unito e sul Commonwealth. La Phantom IV ebbe talmente successo che ne vennero realizzate altre 17, tutte per personaggi di alto lignaggio, come l'Aga Khan. Proprio sua la Phantom IV presente a Londra. Stessa sorte toccata all'erede della IV, la Phantom V, entrata in produzione nel 1959 e appartenuta ad esponenenti del gotha mondiale, come il Re Olaf di Norvegia. A Mayfair ne verrà esposto un esemplare straordinario; quello giallo, dipinto coi colori della psichedelia, appartenuto a John Lennon.

L'auto di "Monty"

Tra i pezzi più carichi di storia che verranno esposti da Bonham c'è una Phantom III del 1936, appartenuta al Maresciallo Bernard Montgomery, l'eroe di El Alamein, uno dei personaggi che più hanno contribuito alla vittoria del Regno Unito nella seconda guerra mondiale. Montgomery si muoveva sempre in Rolls-Royce, e questo nonostante fosse noto col soprannome di "generale spartano" per i suoi gusti umili. L'auto in mostra a Mayfair è quella con la quale Montgomery accompagnava alle riunioni segrete in preparazione dello sbarco in Normandia, il primo  ministro inglese Sir Winston Churchill, il generale Dwight "Ike" Eisenhower, che sarà eletto nel 1953 presidente degli Stati Uniti e il Re Giorgio VI. 

Esemplare reale 

Le vetture che saranno in mostra a partire dal 27 di luglio a Londra, appartenute a star del cinema o della musica e perfino quella che ha aiutato a riscrivere la storia come la Phantom III di Montgomery, si inchinano davanti alla Regina: Sua Maestà, infatti, ha acconsentito a mettere in mostra la Phantom VII che fa parte del parco auto di Buckingham Palace. Si tratta di un esemplare unico, caratterizzato da particolari come il tetto rialzato - che permette alla Regina e ai suoi ospiti di scendere dall'auto stando in piedi - e la speciale versione della Spirit of Ecstasy, la statuetta che adorna il cofano delle Rolls. In questa auto l'immagine - chiamata simpaticamente  dagli inglesi "Nelly in her Nightly", cioè "Nelly in camicia da notte" - viene sostituita da una "royal mascot", una rappresentazione di San Giorgio che uccide il drago. Solo per le visite ufficiali in Scozia esiste un'altra statuina, che riproduce un leone d'argento. Questa stessa auto venne utilizzata il 29 aprile del 2011 per accompagnare Kate Middleton - oggi duchessa di Cambridge - e suo padre all'abbazia di Westminster per le nozze con il principe William. 

Tag

Londra  · Phantom 8  · Rolls Royce  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Arriva la prima collezione esclusiva Black Badge, un allestimento speciale per 30 Dawn e 40 Wraith ancora più lussuose. Prezzi ancora da definire

· di Giuseppe Cesaro

Dalla "Swinging London" alla "Febbre del sabato sera": il successo smisurato dei papà della disco music, tra feste, alcol, Rolls e Cadillac da sogno

· di Paolo Borgognone

Nel 1967, Lennon fece dipingere la sua Phantom V con i colori psichedelici della cultura hippy. Oggi l'auto è in museo in Canada