Ultimo aggiornamento  12 novembre 2019 17:24

Suv elettrici, è sfida a Tesla.

Paolo Odinzov ·

Fino a poco tempo fa Elon Musk poteva dormire sonni tranquilli. Tranquilli per essere il solo a produrre automobili elettriche, sportive, uniche al mondo, orientate a conquistare il pubblico nei principali segmenti del mercato premium. Perfino in quello dei suv dove l'arrivo della Tesla Model X ha, però, scatenato una vera offensiva di prodotto da parte dei costruttori più tradizionali.

La risposta dell'Audi

A cominciare dai tedeschi dell’Audi, prossimi a sfidare la Model X con la probabile Q6 (nome da confermare): destinata ad allargare la famiglia di sport utility con i Quattro Anelli, derivata dalla concept e-tron, presentata al Salone di Francoforte 2015 e che forse proprio dall’arrivo dell’americana ha ricevuto una spinta verso la trasformazione nel modello di serie, atteso sulle strade entro il prossimo anno.

A Bruxelles la Q6

La conferma di Audi già c’è stata: la Q6 verrà costruita nel sito di Bruxelles che sarà adeguato al nuovo compito spostando le linee di produzione della A1 in Spagna a Martorell. Commercializzata a livello globale, la new entry di Ingolstadt a zero emissioni si andrà a posizionare nella gamma Audi tra la Q5 e la Q7. Sotto alla carrozzeria, stando a indiscrezioni non confermate, dovrebbe impiegare tre motori elettrici alimentati da una batteria a elevata capacità che proporrà un sistema di ricarica veloce e garantirà un’autonomia superiore ai 500 chilometri. Il tutto per delle prestazioni elevate in grado di fare della Q6 una perfetta sfidante della Model X nel mercato e sulle strade.

Pronta anche Mercedes

Intenzionata a gettarsi nella nicchia dorata è anche Mercedes che ha scelto proprio un suv per inaugurare il brand “verde” EQ con sede produttiva a Brema. Il debutto è previsto per il 2020 e, basandosi sulla concept che ne ha anticipato i contenuti allo scorso Salone di Parigi, anche questo sembra essere un perfetto rivale della Model X: 2 motori elettrici da 408 cavalli, collegati a un pacco batterie da 70 chilowattora e 500 km di autonomia. Una configurazione meccanica studiata per consentire accelerazioni da zero a cento in meno di 5 secondi.

La rivale del Giaguaro

Alla lista si aggiunge Jaguar ha già sulle linee di produzione una sfidante prossima ad arrivare nella categoria. Si tratta della I-Pace che punterà a farsi largo con due motori elettrici da 400 cavalli e 700 Newtonmetri di coppia, collegati a una batteria da 90 chilowattora. Un sistema messo a punto in modo da permettere  all'inglese di bruciare nello sprint i 100 chilometri orari in appena 4 secondi. Autonomia? neppure a dirlo: anche in questo caso 500 chilometri senza doversi attaccare a una spina, da cui all'occorrenza potrà fare il pieno di energia in tre ore.

Bmw e Volvo non stanno a guardare

Prossime a presentare una rivale per la Tesla Model X sono, infine, la Bmw e la Volvo. Come annunciato recentemente del ceo del marchio di Monaco Harald Krueger, nel 2020 debutterà la X3 elettrica. Mentre gli svedesi hanno in programma di proporre 5 modelli a batteria tra il 2019 e il 2021, compreso almeno un suv che potrebbe essere realizzato anche in una versione sportiva Polestar.

Tag

Auto Elettrica  · Business  · Mobilità elettrica  · SUV  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Un’altra trimestrale in rosso (366 milioni) per Elon Musk, molti dei quali spesi per il lancio della Model 3. Raddoppia il fatturato, la borsa plaude

· di Paolo Odinzov

Gli sport utility spingono in alto le vendite della Casa tedesca e raggiungono quote record. Sorprese in arrivo per non fermare un trend di successo