Ultimo aggiornamento  08 agosto 2020 14:48

Prova DS4, eleganza sportiva.

Giulia Paganoni ·

Ds è anche sportiva. Da qualche mese, la Casa francese ha rilanciato la gamma con un nuovo allestimento sportivo battezzato Performance Line. Resta la propensione all’eleganza parigina, ma vengono aggiunti alcuni dettagli (perlopiù estetici) che danno un tocco di sportività alle auto. Abbiamo provato questo allestimento sulla DS4


L’innovazione

L’estetica è la sportività di quest’auto, facilmente riconoscibile dalla dominante grigio platinium della carrozzeria e dai dettagli nei tre colori emblematici: carminio, bianco e oro. Un effetto dinamico è dato dai cerchi da 18” lucidi con coprimozzo in carminio che richiamano il lucido delle conchiglie dei retrovisori in nero perla. I fari anteriori sono a led vision con orientamento intelligente - si muovono in relazione alla direzione dell’auto garantendo sempre un’ottima visibilità al conducente - cosa che abbiamo riscontrato molto utile nei viaggi durante le ore buie. 

Il dettaglio

La cura del dettaglio è ben visibile anche negli interni. La plancia e i pannelli porta sono in pelle nappa con personalizzazione Performance Line. I sedili non sono avvolgenti ma comodi e curati grazie alla copertura in pelle e tessuto. Inoltre, sempre nell'ottica di una sportività discreta, troviamo la pedaliera in alluminio. Il volante lascia qualche perplessità: troppo grande e con un ridotto angolo di sterzata. Nonostante ciò, è multifunzione e regala la possibilità di regolare rapidamente e in modo intuitivo il Cruise Control (sulla sinistra) e l’infotainment (sulla destra). Date le sue dimensioni importanti, non risulta immediata la visuale sul display touch centrale: ad esempio non è sempre facilissimo rilevare la velocità. I sedili anteriori sono generalmente comodi, mentre i passeggeri posteriori faticano un po’ a salire e scendere e hanno uno spazio ridotto per le gambe. Infine, nonostante i finestrini posteriori siano oscurati (nella versione che abbiamo provato), sono però anche fissi.

La praticità

Dal display centrale si può accedere a numerose funzioni come l’infotainment, la gestione del veicolo o la retrocamera nonostante le dimensioni forse troppo ridotte, solo 7”. Nota positiva è che anche sul piccolo schermo centrale del cruscotto, si possono visualizzare consumi, stazione radio selezionata, indicazioni del navigatore e velocità alla quale si sta viaggiando. Al suo fianco ci sono, sulla destra il contagiri, che indica pure la marcia inserita, e sulla sinistra il display con il livello del carburante. In città e per parcheggiare, utile la retrocamera abbinata ai sensori di parcheggio, anche se su questi non si può fare affidamento totale perché manca la copertura laterale

La strada

Le versioni Performance Line montano gli stessi motori degli altri allestimenti, sottolineando che la sportività è solo nell’estetica. L’auto che abbiamo provato impiega un quattro cilindri diesel BlueHD 2 litri da 180 cavalli abbinato al cambio automatico Eat6 a 6 rapporti. Nell’uso in città lo spunto in partenza si fa sentire anche se in parte mitigato dalla trasmissione un po’ lenta nelle cambiate e - mancanza da sottolineare per un’auto sportiva - dall'assenza dei paddle al volante. Lo sterzo è preciso ma con poco angolo. In autostrada si viaggia comodi, si imposta il Cruise Control e l’auto mantiene la velocità di crociera aiutando il conducente nei sorpassi con il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco che accende una luce arancio nel caso stia sopraggiungendo un’altra vettura. Nel complesso è un’auto comoda per i lunghi viaggi che ha dalla sua anche i consumi ridotti.

Le concorrenti

Audi A3, Volkswagen Golf, Mini, Volvo V40 

La carta d’identità

Dimensioni  in millimetri
Lunghezza4.260
Larghezza1.810
Altezza1.530
MotoreBlueHD 2.0 da 180 cv
Consumi4,4 litri x 100 km (ciclo combinato)
Emissioni CO2115 g/km
Prezzo33.050 euro (auto provata 38.750 euro)

Tag

DS  · DS4  · Francia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il brand del lusso di PSA ha realizzato una versione esclusiva e in serie limitata della sua compatta, ispirandosi al mondo della moda parigina