Ultimo aggiornamento  15 novembre 2019 12:09

Europa, l'auto cresce ancora.

Paolo Odinzov ·

Secondo i dati diffusi dall’Acea - l'Associazione dei costruttori di auto europei - il mercato in Europa registra un andamento in ripresa anche nel mese di giugno (+2,1%). Questo grazie, soprattutto, all’Italia (+12,1%) che segna per la settima volta in tre anni e mezzo un semestre positivo (+8,9%) ed è l’unico Paese tra cinque più importanti, a crescere ancora a doppia cifra.

Solo 4 paesi in rosso

Nei primi 6 mesi dell’anno sono solo 4 i paesi dei 28+EFTA a chiudere in rosso: Irlanda (-10%), Fillandia (-1,6%), Lettonia (-1%) e il Regno Unito che archivia il periodo con un -1,3%.

Il volume di immatricolazioni in Europa nel semestre è stato di 8.461.476 unità, a fronte delle 8.092.227 di un anno fa (+4,6%). E il solo mese di giugno ha contato 1.540.299 auto vendute, rispetto alle 1.508.185 dello stesso periodo 2016. Tra i mercati più importanti con il segno più, oltre all’Italia, la Germania registra nel primo semestre 2017 un incremento del 3,1%, Francia +3% e Spagna +7,1%.

Vola l'Alfa Romeo

Guardando ai vari marchi nel periodo gennaio-giugno crescono in modo netto Alfa Romeo (+39,7%), Jaguar (+24,4%), Suzuki (+22,4%), Seat (+17,1%) e Toyota (+16%). Perdono terreno DS (-36,9%), Smart (-8,6%), Lancia/Chrysler (-7,0%), Mazda (-6,4%) e Mitsubishi (-3,2%).

Tag

Business  · Europa  · Mercato auto  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

In Italia le immatricolazioni salgono meno dei mesi passati e si fermano a un +5,9%. Corrono le ibride, stop al metano. In evidenza Peugeot e Toyota

· di Lina Russo

In giugno volano le vendite di auto, chiudendo un semestre largamente positivo a 8,9%. Ma a spingere sono le flotte aziendali, non i privati (-3,16%)

· di Paolo Odinzov

In maggio +7,7%, Germania, Spagna e Italia sono i paesi con il maggiore incremento. Tra i marchi volano Alfa Romeo, Dacia, Suzuki e Toyota