Ultimo aggiornamento  20 settembre 2019 07:45

Bmw X2City: la città in tasca.

Antonio Vitillo ·

Un monopattino ci cambierà la vita. Almeno è quanto pensa Bmw Motorrad. Si chiama X2City, ha propulsione elettrica ed è capace di farci giungere in tempo a qualsiasi appuntamento. Non dà problemi di parcheggio, è ecosostenibile, può tranquillamente stare nel bagagliaio di un'utilitaria

Dai 14 anni 

L’X2City è considerato un “Pedelec25”, classificazione che lo fa essere utilizzabile da utenti di oltre 14 anni, che non sono obbligati ad indossare il casco protettivo. E non richiede una patente di guida. È a tutti gli effetti un monopattino, che si potrebbe guidare anche in modo tradizionale, un piede sulla pedana, l’altro che spinge. Tuttavia ha un motore ausiliario Marquardt capace di raggiungere i 25 chilometri orari, la cui autonomia va, a seconda delle modalità di utilizzo, dai 25 ai 35 chilometri. Non pochi per spostarsi in centro. Il Bmw Motorrad X2City è così compatto da poter essere trasportato anche in autobus.

Comodo ed ecologico

Più piccolo di una qualsiasi bicicletta pieghevole, ha il motore posto sul mozzo posteriore. Che però, per motivi di sicurezza, non si attiva se non dopo aver raggiunto i 6 km/h. L’unità di controllo al manubrio offre un cambio a cinque velocità, mentre un interruttore posto in prossimità della leva del freno può escludere ogni collegamento elettrico trasformandolo in un monopattino tradizionale. La batteria agli ioni di litio da 408Wh è posta in un vano sotto la pedana, posizionamento che è a prova di pioggia. Può essere facilmente rimossa, ma si può ricaricare anche attraverso la presa posta sul monopattino o una di quelle domestiche; per una ricarica completa servono circa due ore e mezza.

Le ruote dell’X2City sono larghe e robuste, buone per andare anche su fondi stradali irregolari, come i “sampietrini” o le rotaie del tram. I parafanghi, in caso di fondo sporco o bagnato, eliminano la necessità di indossare indumenti di protezione dagli schizzi. È dotato di una coppia di freni a disco Magura, uno per asse, le cui leve possono essere personalizzate nell’escursione. Come su ogni veicolo abilitato a circolare, il fanalino posteriore ha integrato una luce di stop. La pedana piatta, la forcella telescopica, danno all’utilizzatore una posizione slanciata che è perfetta per avere una buona visione nel traffico. E, cosa non da poco, essere visti. Dulcis in fundo, una presa Usb posta sul display di controllo può ricaricare lo smartphone mentre si guida.

Arriva a fine 2017

Il Bmw Motorrad X2City, frutto di una collaborazione fra Bmw e Zeg, azienda specializzata in biciclette, potrebbe essere commercializzato entro fine anno, ad un prezzo che dovrebbe essere inferiore ai 2.500 euro. Sarà acquistabile non mediante la consueta rete di vendita della casa bavarese, ma in alcuni negozi di biciclette ed online attraverso il sito di Kettler Alu-Rad GmbH.  

Tag

BMW  · Monopattino  · X2City  · 

Ti potrebbe interessare

· di Antonio Vitillo

Connettività al servizio della mobilità urbana. E uno studio di design della Casa tedesca che prefigura una due ruote per la città del futuro

· di Redazione

Attraverso il suo fondo "i Ventures", la Casa tedesca ha finanziato una start-up che si occupa di migliorare il servizio dei pullman a noleggio negli Stati Uniti e Canada