Ultimo aggiornamento  23 settembre 2019 21:41

Bmw CarData, assicurazioni meno care.

Luca Gaietta ·

Bmw lancia CarData, portale di servizi personalizzati basati sui dati provenienti dalle vetture. “L’intenzione – ha ribadito Peter Schwarzenbauer, membro del board Bmw - è quella di portare la connettività dei veicoli a un nuovo e più elevato livello”.

Informazioni criptate

Grazie a CarData, sulle auto bavaresi, tramite i sistemi ConnectedDrive, sarà possibile sfruttare in modo semplice e rapido alcuni funzioni innovative e personalizzate offerte da terzi. Garantendo la protezione dei dati tramite particolari criptografie e secondo accordi prestabiliti con gli utenti che avranno sempre la facoltà di decidere quali informazioni utilizzare per i diversi scopi.

Vantaggi anche in officina

Tra i vantaggi di CarData gli automobilisti potranno, ad esempio, risparmiare sui premi assicurativi usufruendo di offerte personalizzate basate sull’utilizzo delle vetture e sul chilometraggio effettivo. Oppure saranno in grado di pianificare, riducendo i tempi di sosta, eventuali interventi meccanici grazie a una programmazione ideale e alla possibilità di prevedere in anticipo quali componenti dovranno essere sostituite sul veicolo da portare in officina.

Una sola sim

Il tutto grazie a una sim card integrata a bordo, già presente su circa 8,5 milioni veicoli di Monaco, che opererà inviando in automatico i dati ai server Bmw. Il costruttore garantisce la più elevata sicurezza nelle trasmissioni, vietando l’accesso ai veicoli da parte di terzi e diminuendo al massimo il rischio di hackeraggio.

Tag

Assicurazione  · Auto connesse  · BMW  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Il gruppo tedesco del lusso investirà altri 600 milioni di dollari nella sua fabbrica in Carolina del sud, prevedendo 1.000 nuovi posti di lavoro fra il 2018 e il 2021

· di Paolo Odinzov

La Casa tedesca ha creato un portale dedicato dove è possibile acquistare on line la sua compatta a emissioni zero con pochi colpi di mouse