Ultimo aggiornamento  21 ottobre 2020 16:11

A Torino, la Artega Scalo Superelettra.

Paolo Odinzov ·

Debutto italiano in grande stile al Salone di Torino - Parco Valentino per la Artega  Scalo Superelettra: sportiva elettrica, vista allo scorso Salone di Ginevra, che segna il ritorno sulla scena del costruttore tedesco di Delbrueck dopo il fallimento nel 2012.

Fuori italiana, dentro tedesca

Lunga 4,6 metri e prodotta a partire dal 2019 in soli 50 esemplari, venduti con un listino superiore al mezzo milione di euro, la Artega Scalo Superelettra è stata realizzata in collaborazione con la  carrozzeria milanese Touring Superleggera, famosa per aver partecipato in passato alla costruzione di alcuni modelli che hanno fatto la storia dell'auto: come ad esempio la Lancia Flaminia GT, la Aston Martin DB5 e la Iso Rivolta Grifo.

Carbonio e alluminio nella scocca

A caratterizzarla nella struttura, oltre a un “vestito” spiccatamente aerodinamico, segnato nell’aspetto dalle porte ad ali di gabbiano e dal “muso” che ricorda la testa di uno squalo, è l’abitacolo a tre posti con il guidatore seduto centralmente. Nel telaio, rivestito da pannelli di alluminio e carbonio, questa sportiva prevede una monoscocca ultraleggera, sorretta da tubolari in acciaio ad alta resistenza, che le consente un peso a vuoto di 1.850 kg.

Potente e pronta ad andare lontano

Equipaggiata nella meccanica con quattro motori elettrici, ha una potenza di 1.020 cavalli e può raggiungere sotto overboost, un picco di 1.278 cavalli. Il tutto le permette di toccare circa 300 chilometri orari di velocità, imposti da un limitatore, bruciando lo zero-cento in appena 2,7 secondi, garantendo un’autonomia di 500 chilometri a zero emissioni.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

Il marchio di Irvine presenta al Salone di Los Angeles una sportiva da 450 cavalli prodotta in joint venture assieme alla cinese Jiangsu

· di Carlo Cimini

L'artista cinese Cao Fei ha personalizzato la sportiva M6 Gt3 della Casa tedesca. Tra immaginazione e realtà la supercar scenderà in pista il prossimo novembre