Ultimo aggiornamento  24 aprile 2019 17:48

Autonome, crolla la fiducia.

Redazione ·

Gli automobilisti sono sempre più diffidenti rispetto alle tecnologie delle auto robot, soprattutto i più giovani. Lo sostiene il prestigioso Massachusetts Institute of Technology che, insieme a New England Motoring Press Associationha condotto uno studio per sapere cosa ne pensano i potenziali consumatori della guida autonoma

I giovani prendono tempo

Il primo elemento che emerge dall'indagine è il calo della "fiducia", soprattutto tra i 16-24 anni d'età: se, nel 2016, il 26% si diceva favorevole alla guida driverless, quest'anno, la percentuale è crollata al 14%. Anche nella fascia tra i 25-34 anni, la platea che giudica positivamente questo tipo di tecnologia si è dimezzata, passando dal 40% al 20%.

Sì alla guida assistita

Diverso è il parere sui singoli sistemi di sicurezza attiva per la guida assistitasemi autonoma, verso i quali il gradimento è, invece, in progressiva crescita. Si tratta, per esempio, dei dispositivi che aiutano a mantenere la vettura nella sua corsia di marcia o che emettono un segnale sonoro anticollisione: tra i 25 e i 34 anni, chi si affiderebbe a queste tecnologie è salito dal 25% del 2016 al 43% dell'anno in corso. Interessante notare che tali sistemi risultano più popolari man mano che cresce l'età degli intervistati: gli over 75 li promuovono a pieni voti nel 69% dei casi. 

Dubbi sulla tecnologia 

La passione per le vetture driverless, invece, non decolla. Nel 2017, il 49% degli intervistati di tutte le età dichiara che non comprerebbe mai un veicolo autonomo, a nessun prezzo. Perché temono, secondo gli esperti, potrebbe dar loro una serie di problemi, così come spesso accade con l'uso dei dispositivi di ultima generazione, dagli smartphone alla navigazione sul web.

La confusione dei clienti non si limita ai sistemi di guida robot. I sondaggi mostrano, per esempio, che le persone non sono ancora perfettamente a conoscenza delle differenze tra ibrida, ibrida plug-in ed elettrica. L'innovazione, per imporsi, deve fare ancora tanta strada.

 

Tag

Guida Autonoma  · Massachussets  · MIT  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il colosso canadese della componentistica presenta a Francoforte la piattaforma Max4, tecnologia driverless di livello 4 che si potrà integrare su qualsiasi veicolo