Ultimo aggiornamento  19 maggio 2019 20:22

Golf, tanta strada con il metano.

Luca Gaietta ·

Oltre mille chilometri, per la precisione milleduecentosettanta: arriva a tanto l’autonomia della nuova Golf 1.4 TGI. L’ultima versione della best seller di Wolfsburg, giunta alla sua settima generazione, impiega un motore con doppia alimentazione metano-benzina che è in grado di garantire dei consumi ridotti fino a 3,6 kg/100 km di gas e 5,6 l/100 km di benzina e che ne fa una delle vetture più parsimoniose della sua categoria.

Parte a metano

Tarata per avviarsi automaticamente in modalità a metano, quando la temperatura esterna non scende sotto lo zero, l’unità turbo con cui è equipaggiata la tedesca ha una cubatura di 1.4 litri e può essere accoppiata a un cambio manuale o a una trasmissione DSG a sette rapporti. Sviluppa 110 cavalli, con una coppia di 200 Newtonmetri, e permette alla vettura di raggiungere i 196 chilometri orari di velocità massima con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi. Il tutto lasciandosi dietro nei regimi di marcia più “ecologici” delle emissioni pari a 98 g/km di CO2.

Anche wagon

Offerta anche nella versione station wagon Variant, la 1.4 TGI ha un listino che parte in Italia da 23.000 euro e porta a 5 le tipologie di alimentazione disponibili nella gamma della Golf: proposta per gli amanti delle automobili “verdi” anche nelle versioni ibrida plug-in ed elettrica a zero emissioni.

Tag

Golf  · Metano  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il marchio tedesco allarga la sua gamma a gas naturale, vendendolo allo stesso prezzo del modello a benzina. Prezzi a partire da 16.600 euro

· di Giulia Paganoni

L'iniziativa della Volkswagen riguarda anche la più piccola e-Up: un modo per spingere il mercato delle auto a zero emissioni

· di Redazione

La Casa tedesca lancia la nuova versione benzina più elettrico della regina delle vendite: sostenibilità senza compromessi e 50 km a zero emissioni