Ultimo aggiornamento  16 ottobre 2018 10:22

ReachNow, scossa a Seattle.

Redazione ·

La società di car sharing ReachNow, di proprietà di Bmw e operante nelle città della costa ovest degli Stati Uniti, ha presentato il primo degli oltre 100 punti di ricarica per auto elettriche che intende installare a Seattle, nell'ambito di un programma che si chiama "Light and Charge"

Energia dai lampioni

La tecnologia che Bmw ha sviluppato trasforma i lampioni e i pali della luce, soprattutto nelle zone adibite a parcheggio, in punti di ricarica. Nei programmi saranno 20 le postazioni di questo genere sparse per Seattle e in tutto ci saranno 100 nuove colonnine. Secondo ReachNow questo raddoppierà le postazioni di ricarica aperte al pubblico nella "Emerald City", come viene comunemente chiamata la metropoli dello Stato di Washington, che conta quasi 3 milioni e mezzo di abitanti. 

Tutti allo zoo

La prima colonnina - lampione è stata installata presso il Woodland Park Zoo, che è stato scelto sia per la sua reputazione di essere un luogo in cui vengono applicate politiche ambientali molto innovative, sia per la sua popolarità. Il parco zoologico di Phinney Avenue, a pochi metri dal Green Lake, subito a nord del centro cittadino, infatti, è il luogo più frequentato della regione, potendo contare su oltre 1 milione e trecentomila visitatori ogni anno. 

50.000 iscritti

L'investimento globale, si parla di 1,2 milioni di dollari, permetterà a ReachNow di aumentare il parco auto messo a disposizione del pubblico, aggiungendo altre Bmw I3, che rappresentano oggi circa il 10% del totale della flotta. Lanciato poco più di un anno fa a Seattle, Reachnow può contare oggi su oltre 50.000 iscritti e si è allargato anche alle vicine Brooklyn, sempre nello stato di Washington, e a Portland, Oregon

Tag

BMW  · Car Sharing  · ReachNow  · Seattle  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Lo stato della Grande Mela offre uno sconto di 2.000 dollari ad ogni acquirente di un'auto elettrica per incentivare la mobilità a zero emissioni