Ultimo aggiornamento  16 febbraio 2019 10:42

Skoda Rapid Spaceback, la Golf boema.

Luca Gaietta ·

Alle prese con una massiccia offensiva nel mercato, che tra breve vedrà anche il debutto del nuovo suv compatto Karoq destinato a sostituire l'attuale Yeti, la Skoda procede veloce nell’aggiornamento della gamma attuale e lancia sulle strade l’edizione rinnovata della Rapid Spaceback.

Listino da 17.500 euro

Sul mercato da 5 anni, la cinque porte boema iniziava ad accusare un po’ i segni del tempo e i tecnici di Mladá Boleslav sono intervenuti effettuando diversi cambiamenti destinati a rimetterla in carreggiata. Facendola tornare competitiva al massimo nel segmento “C”, dove si spartisce le vendite con rivali quali la Volkswagen Golf, la Opel Astra e la Peugeot 308, puntando per fare numeri su un listino che parte nella nuova edizione da circa 17.500 euro.

Luci a led e hotspot

Cambia allora nella linea la best seller ceca, sfoggiando un frontale che segue nel design l’ultimo family feeling di marca e che può contare, per far colpo, su dotazioni di pregio come fanali bi-xeno con luci diurne a led. Mentre all’interno compaiono numerosi equipaggiamenti da categoria superiore: compreso un hotspot Wlan, per sfruttare via wi-fi i servizi on line offerti dal sistema d’Infotainment tra cui la visualizzazione in tempo reale del traffico, oppure diverse intefacce usb tramite le quali associare all’elettronica di bordo tablet e smartphone.

Motori da 90 a 115 cavalli

Riguardo alla meccanica, la nuova Skoda Rapid Spaceback può puntare su un inedito propulsore benzina tre cilindri 1.0 TSI, disponibile nelle varianti da 95 o 110 cavalli. Quest’ultimo sostituisce il precedente 1.2 TSI ed è offerto in alternativa alle motorizzazioni diesel 1.4 TDI da 90 cavalli e 1.6 TDI da 115 cavalli.

Tag

Novità  · Skoda  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Odinzov

La Casa boema vuole raggiungere 1,5 milioni di auto entro il 2025, per farlo punta su mobilità sostenibile e nuovi modelli nei segmenti più forti

· di Paolo Odinzov

La Casa boema prosegue l'offensiva nel mercato con un modello compatto ispirato nel nome alle parole di un'antica tribù dell'arcipelago di Kodiak in Alaska