Ultimo aggiornamento  25 maggio 2019 15:33

L'auto di domani spaventa i Millennials.

Redazione ·

Secondo un rapporto stilato da Elegant E-Learning, gruppo statunitense che si dedica all'educazione online, la maggior parte dei ragazzi che sta per prendere la patente, guarda con sospetto alle più recenti conquiste dell'innovazione in campo automobilistico.

No alle elettriche

il 60% sul totale degli oltre 200.000 aspiranti guidatori intervistati negli Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Australia, sarebbero più propensi ad acquistare tradizionali auto a combustione interna, piuttosto che sfruttare i vantaggi delle elettriche considerandole decisamente più affidabili, soprattutto in termini di autonomia. 

Dubbi sul robot 

Per quanto riguarda le vetture guidate dall'intelligenza artificiale, Elegant E-Learning ha chiesto quanto i guidatori di domani ripongano la loro fiducia nei robot al volante, su una scala che partiva da 0 (per nulla preoccupato) a 10 (estremamente preoccupato). La media delle risposte si è attestata tra il 5,17 e il 5,75, indicando un livello moderato, ma non insignificante, di preoccupazione se dovesse capitare di salire su un'auto driverless. Curiosamente il 40% delle risposte si è attestata sui due estremi (cioè chi non vorrebbe per nessun motivo farsi trasportare da un robot e chi invece non avrebbe problemi a farlo). 

Autonome, vale la pena?

Elegant E-Learning ha ricevuto delle risposte simili anche quando ha chiesto agli intervistati se i benefici dei veicoli robot possano superare i costi legati allo sviluppo e i rischi conseguenti. Le risposte - che spaziavano da 0 (impossibile) a 10 (sicuramente) - si sono attestate in media tra il 4,81 e il 5,38. Vale la pena notare un dettaglio importante: il numero di persone che ha risposto con "5" è simile a coloro che hanno risposto con "0" o "10". Si delinea, quindi, una estrema eterogeneità nelle risposte. 

Usa pro Tesla

L'ultima domanda del test riguardava chi, tra i produttori, vincerà la corsa a costruire più veicoli elettrici e autonomi, nei prossimi dieci anni. Per i nord americani (Usa e Canada) a vincere la corsa sarà Tesla, seguita da Toyota e Honda. Nel Regno Unito e in Australia, invece, Toyota riscuote maggiore fiducia tra i giovani.

Nel complesso il risultato del sondaggio non manca di suscitare sorpresa se si pensa che la maggior parte gli intervistati - tra il 67,9% e il 75,1% delle persone coinvolte - sono "Millennials", cioè nati a ridosso del fatidico anno 2000, in un Paese occidentale, un gruppo solitamente noto per trovarsi a suo agio con la più moderna tecnologia.

Tag

Auto Elettrica  · Guida Autonoma  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Secondo lo studio di tre ricercatori nordamericani, i giovani tra i 18 e i 34 anni preferiscono soluzioni flessibili. E i costruttori corrono ai ripari

· di Paolo Borgognone

Per la prima volta, secondo una ricerca condotta negli States, la maggioranza dei guidatori USA si dice disposto a lasciare i comandi dell'auto a un robot