Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2020 14:09

La batteria da 1.000 chilometri.

Redazione ·

Gli scienziati tedeschi del Fraunhofer Institute for Ceramics di Dresda, stanno lavorando ad un innovativo tipo di batteria per auto che potrebbe accrescere la autonomia dei veicoli elettrici fino a 1.000 chilometri con una sola ricarica. 

Più energia

L'idea a cui si stanno applicando gli esperti del centro dell'ex Germania est - attivo dal 1989 - è quella di ridurre sia l'ingombro delle batterie che la dispersione di energia semplicemente utilizzando gli elementi primari che formano l'accumulatore uno sull'altro, senza rivestirli di materiale isolante come succede oggi per poi connetterne ognuno all'auto, attraverso un groviglio di fili e di attacchi. in questo modo si risparmia molto spazio e quindi la superficie attiva aumenta. 

Tecnicamente semplice

Il componente più importante della batteria è l'elettrodo bipolare, un nastro metallico rivestito su entrambi i lati di materiale in ceramica, col risultato che un lato diventa un anodo, l'elettrodo su cui avviene l'ossidazione, mentre l'altro è un catodo.  "Stiamo usando la nostra esperienza nell'uso tecnologico della ceramica - ha dichiarato il dottor Marieke Wolter, project manager dell'iniziativa - per disegnare degli elettrodi che occupino meno spazio possibile, risparmino energia ed abbiano vita lunga". 

Partner d'acciaio

Il centro tecnologico di Dresda è affiancato, in questa ricerca da Iav Automotive Engineering - una società tedesca che si occupa di soluzioni tecnologiche di avanguardia per la mobilità - e dal colosso industriale Thyssen Krupp. I partner hanno fondato una società apposita, chiamata Embatt, con la quale sperano di procedere allo sviluppo della batteria da 1.000 chilometri in tempo per poter iniziare i test sui veicoli a partire dal 2020.

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

L'Istituto Italiano di Tecnologia ha sviluppato una speciale versione stampabile e accessibile del nanomateriale per aumentare le prestazioni di un'auto elettrica

· di Redazione

12 milioni di elettriche nel 2030, l'agenzia tedesca per l'ambiente lancia la sfida: "Moltiplicare le auto a zero emissioni e ridurre il numero dei veicoli nelle città"