Ultimo aggiornamento  24 agosto 2019 01:58

Rallye, Albertini e Fappani re dell'Elba.

Chiara Iacobini ·

Il Campionato Italiano Wrc ha preso ufficialmente il via sulle strade ricche di storia rallistica dell’Isola d’Elba. Straordinario il parco partenti con piloti di assoluta qualità e vetture, in particolare le Wrc e le R5, che hanno garantito uno spettacolo di livello.

Sempre in testa

Al termine di due lunghi giorni di gara a conquistare la vittoria sono stati Stefano Albertini e Danilo Fappani, Ford Fiesta Wrc, che hanno nei fatti dominato la difficile gara isolana, restando al comando dal primo all’ultimo chilometro. Ma le cose per i bresciani sono state tutt’altro che semplici. Fino in fondo infatti, i due sono stati inseguiti dal milanese Simone Miele, in coppia con il toscano David Castiglioni, Citroen DS3 Wrc, arresisi solamente in vista del traguardo dopo una seconda giornata di gara tutta all’attacco, chiusa a soli 19’’. Una bella ed avvincente lotta per la terza posizione assoluta quella che ha visto duellare il pilota di Como Corrado Fontana, in coppia con il genovese Nicola Arena su Hyundai I20 Wrc e l’altro comasco Paolo Porro, con il friulano Paolo Cargnelutti, Ford Focus Wrc, che si sono giocati il piazzamento sull’ultima prova speciale dove erano arrivati appaiati. A concludere al terzo posto alla fine sono stati Porro e Cargnelutti.

Posizioni di rincalzo

Dietro ai primi quattro si è piazzato il veneto Marco Signor, in coppia con l’altro veneto Patrick Bernardi su Ford Fiesta Wrc. Il campione italiano in carica ha forse sofferto più del previsto il debutto sulle strade elbane terminando con oltre 1’ di ritardo dal primo. Ottima gara anche quella di Totò Riolo, in coppia con l’elbano Alessandro Floris su Ford Fiesta Wrc. Il siciliano dopo una prima giornata sfortunata, ha quindi realizzato una serie di tempi interessanti che lo hanno avvicinato molto ai piloti che lo precedevano. Alle spalle di Riolo, al debutto con la Ford Fiesta Wrc e sulle strade dell’Elba, ha chiuso settimo assoluto il molisano Giuseppe Testa, insieme al sammarinese Massimo Bizzocchi.

Le altre categorie

Bella anche la lotta nella categoria R5 che ha riguardato la parte finale della top ten. A conquistare la categoria sono stati il pistoiese Federico Gasperetti in coppia con Federico Ferrari, Ford Fiesta St R5, alla fine ottavi nell’assoluta, davanti ai lucchesi Rudy Michelini e Michele Perna, anche loro su Fiesta, alla fine noni, e all’equipaggio Francesco Bettini e Luca Acri con la Peugeot 208 R5, decimi al traguardo e migliori tra gli equipaggi locali. Nel Suzuki Rally Cup la vittoria elbana è andata all’emiliano Simone Rivia, affiancato da Matteo Maini, davanti al giovane piacentino Giorgio Cogni, navigato da Andrea Tumaini. Terzi e quarti assoluti tra le Suzuki Swift Sport R1B hanno chiuso il trentino Roberto Pellé e l’aostano Corrado Peloso, vincitore della scorsa edizione. Chiude al quinto posto lo svizzero Andrea Pollarolo.

Per classifiche e info sul Campionato Italiano WRC: www.acisport.it

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Chiara Iacobini

Seconda sfida tra i protagonisti del tricolore Wrc, tra molti volti noti e importanti ritorni. 106 gli equipaggi iscritti, attesi da 10 prove speciali

· di Chiara Iacobini

La 50a edizione della gara isolana, in programma dal 4 al 6 maggio, apre la stagione tricolore riservata alle vetture regine del rallismo mondiale. Iscritti 77 equipaggi