Ultimo aggiornamento  27 ottobre 2020 22:18

Moto, Canepa sbanca Le Mans.

Antonio Vitillo ·

C’è finalmente anche un italiano sul gradino più alto del podio della 24 Heures Moto 2017 svoltasi a Le Mans. Niccolò Canepa, assieme ai compagni di team Mike Di Meglio e David Checa, è riuscito a riportare in alto il tricolore dopo 21 anni diventando, dopo Piergiorgio Bontempi, il secondo italiano a vincere la prestigiosa gara valida per il Campionato Mondiale Endurance.

Vittoria di squadra

È stata una corsa perfetta quella del team Gmt 94, ma non priva di difficoltà, non ultimo un forte malessere di Niccolò poi sfociato in febbre. I piloti della Yamaha R1 M hanno però amministrato bene la prima parte di gara, che li ha costantemente visti dietro al team Yart. Ma fino al giro 423, quando Di Meglio è riuscito a mettere in atto prima il sorpasso e poi un affondo, inanellando dei giri veloci. Inutile è stato l’ultimo ottimo turno di Broc Parkes e le buone performance di Marvin Fritz e Kohta Nozane, dopo 860 giri del Circuit Bugatti l’altra R1 M del team Yart ha visto il ritardo dalla squadra di Canepa arrivare quasi a 20 secondi.

Gli altri in gara

Ottimo terzo, distanziato di 12 giri, il team Src Kawasaki autore della pole position, il cui gruppo di piloti era composto da Randy De Puniet, Mathieu Gines e Fabien Foret, autori di un buon piazzamento se si considera che dopo alcune ore dall’inizio della gara il team è stato rallentato dai danni di una caduta di De Puniet. Quarti e quinti sono giunti rispettivamente i campioni in carica e vincitori del Bol D’Or del team Suzuki Sert e la squadra F.C.C. Tsr Honda. Il prossimo appuntamento del campionato è fissato per il 20-21 maggio, quando sulla pista tedesca di Oschersleben si correrà la 8 Ore.

Ti potrebbe interessare

· di Monica Secondino

Il costruttore jap trionfa nelle 24 ore francese con Alonso al volante. Cui manca ora una vittoria anche a Indianapolis per la Tripla Corona

· di Antonio Vitillo

Il genovese è il primo italiano a laurearsi Campione del Mondo nella categoria. A dividere il titolo con lui, su Yamaha, lo spagnolo David Checa e il francese Di Meglio