Ultimo aggiornamento  17 settembre 2019 04:17

L’AC Torino cambia casa.

Redazione ·

Nuova la location (piazzale San Gabriele di Gorizia n. 210, all’angolo con via Filadelfia), ampi gli spazi (5.000 metri quadrati), innovativo il progetto di architettura urbana, stiamo parlando del primo Centro polifunzionale cittadino per la mobilità inaugurato a Torino, nuova sede dell’Automobile Club.

Prima concessionaria digitale Fca

Uno spazio unico che offre consulenza a 360° sul mondo dell’automobile: servizi tecnici, amministrativi e commerciali dell’ACI, centro revisioni e assistenza, uffici per i servizi di pratiche auto, rinnovo patenti e assicurazioni, una scuola guida dotata di simulatori, oltre ad ampi spazi commerciali per bar, sala ristorazione, sala conferenze e la prima concessionaria digitale Fca.

Opportunità per Torino 

"Quella di oggi - ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'ACI - è stata una bellissima giornata anche grazie al filmato che ci ha fatto ripercorrere la storia dell'Automobile Club di Torino. Da oggi, poi, si moltiplicano le opportunità offerte a chi vive in questa splendida città, anche grazie alla concessionaria digitale Fca, la prima in Europa, che rende molto affascinante l'acquisto di una macchina".

Fiducia per il futuro

“Questo importante investimento è la testimonianza concreta della fiducia che il nostro Automobile Club ripone nel futuro", ha commentato il presidente dell’AC Torino, Piergiorgio Re. "Dobbiamo prepararci alle nuove sfide che ci aspettano legate alla mobilità, con particolare attenzione agli aspetti connessi all’ambiente e alla sicurezza stradale e non vi è dubbio che sempre di più mobilità privata e pubblica dovranno integrarsi a vantaggio della libertà degli utilizzatori”. “Con la nuova sede abbiamo voluto creare il primo Centro in città dedicato completamente alla mobilità e alle esigenze degli automobilisti", ha aggiunto il vicepresidente dell’Automobile Club di Torino", Adalberto Lucca.

Architettura all'avanguardia

La nuova sede dell'Automobile Club di Torino è all’avanguardia anche dal punto di vista architettonico: il progetto è stato realizzato da Benedetto Camerana e sviluppato con AI Engineering. "L'edificio -ha dichiarato l’architetto - è in parte il recupero di un capannone produttivo esistente e in parte un volume completamente nuovo. Come le migliori istituzioni, ACI persegue una strategia vincente nell’Italia d’oggi, combinando la prudenza del riuso con la ricerca della trasformazione”.

120 anni in una mostra

Con l’occasione è stato anche tagliato il nastro della mostra “Una storia per immagini”, curata dal giornalista Angelo Mistrangelo, che racconta con fotografie, stampe, disegni e manifesti il rapporto tra l’Automobile Club e la città. Un itinerario di oltre ottanta scatti dove è possibile entrare in contatto diretto con quasi 120 anni di storia: dalla sede al Parco del Valentino del 1900 fino a quella attuale, dalle figure dei piloti Borzacchini e Varzi durante la ‘Susa Moncenisio’, a personaggi illustri come il Senatore Giovanni Agnelli, passando alle immagini più famose della Cesana-Sestriere o a quelle dei posteggi cittadini, con particolare riguardo al dipinto ‘Parking’ di Giorgio Ramella per l’apertura del parcheggio sotterraneo di via Roma o al quadro ‘Centenario’ realizzato da Giacomo Soffiantino per celebrare i 100 anni dell’Automobile Club Torino. L’ingresso è libero fino al 31 maggio con i seguenti orari: lunedì-venerdì 8:30-17:30 e sabato 8:30-12:30.

Tag

ACI  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Dal 7 all’11 maggio la terza edizione del Parco del Valentino. Prevista l'adesione di 50 marchi, cinque giorni di eventi e 800.000 appassionati

· di Redazione

Torna dal 7 all’11 giugno 2017 il Salone dell’Auto lungo le rive del Po. Il presidente Andrea Levy vuole farne l'evento espositivo clou di tutta Europa