Ultimo aggiornamento  20 settembre 2019 04:46

L'Hypercar arriva dalla rete.

Luca Gaietta ·

Una supersportiva elettrica, in grado di sfidare Ferrari & Co, da progettare e costruire con l’appoggio della rete. L’idea è della startup italiana Zava, nata nel 2014 e con sede legale ad Abano Terme (PD), che ha sviluppato il programma PrometheuS destinato a trovare in internet le idee progettuali e le risorse necessarie alla produzione di un’automobile dalle prestazioni estreme.

Finanziata dai navigatori

Per rendere possibile il tutto la società Zava, si è appoggiata alla piattaforma americana di campagne promozionali e di crowdfunding Indiegogo, tramite la quale i “navigatori” potranno contribuire al progetto versando anche delle piccole quote.

Made in Italy

L’intenzione è quella di fabbricare nel nostro Paese la singolare Hypercar, tenendo conto dei suggerimenti arrivati dal popolo del web e facendo si che questa risponda in ogni esemplare prodotto alle esigenze specifiche del proprietario tanto da farne un modello esclusivo sotto ogni punto di vista.

Team di esperti

Attraverso il sito ufficiale della startup veneta e i social sono già trapelate alcune caratteristiche di base della vettura decise dai vari progettisti affiliati alla Zava tra cui cinque tecnici dell'automotive provenienti da Fca, Honda e dal Gruppo Volkswagen.

Prestazioni da primato

Stando alle informazioni diffuse l’auto dovrebbe raggiungere i 350 chilometri orari di velocità massima e avere una accelerazione da zero a cento Km/h in appena 2 secondi. Questo grazie all'impiego nella meccanica di quattro motori elettrici, sistemati uno su ogni ruota, per una potenza totale di 1000 kilowatt, equivalenti a 1360 cavalli, una coppia massima di 1.600 newton metri e un’autonomia prevista di 500 chilometri.

Un'impresa unica

Fino ad oggi nessuno aveva mai tentato un’impresa del genere con l’appoggio della rete. L’idea della Zava, dunque, se dovesse funzionare potrebbe non solo aprire la via a un nuovo di produrre le auto sportive in serie limitata, ma anche cambiare l’approccio del pubblico, vista la possibilità di crearle praticamente su misura dal primo all’ultimo bullone.

Tag

Auto Elettrica  · Mobilità elettrica  · Novità  · Rete  · Supercar  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Il costruttore bulgaro porta al Salone di Ginevra una versione plug-in della sua hypercar. Aggiunto un motore elettrico da 89 chilowatt. Prezzo da 220.000 euro

· di Redazione

Sempre protagonisti i grandi nomi del nostro design. Anche se qualcuno è ormai di proprietà straniera e altri sono costretti a lavorare in Asia