Ultimo aggiornamento  25 agosto 2019 13:48

Prova Renault Mégane Grand Coupé, che spazio.

Andrea Cauli ·

La Renault Mégane Grand Coupé è una quattro porte dal design sportivo caratterizzato dal grande tetto panoramico in vetro. Ottimo il comfort e l’abitabilità sia anteriore che, soprattutto, posteriore, molto buona la capacità di carico. Piacevole e sicura da guidare, ha una sola motorizzazione a benzina, due a gasolio e ricche dotazioni di serie.


L’innovazione

L'auto nasce sull'architettura modulare CMF-C/D comune ai modelli Renault alto di gamma come Talisman ed Espace. Lunga oltre 4,6 metri, larga 1,8 e con un passo di 2,71 metri, la Grand Coupé dispone di molto spazio soprattutto per i passeggeri posteriori, cosa che in genere non succede sulle coupé.  Fra gli elementi stilistici ereditati dalla famiglia Mégane, la firma luminosa anteriore e posteriore, visibile giorno e notte: fari a forma di C con tecnologia a Led ed effetto 3D, con disegno tridimensionale nel posteriore. 

Il dettaglio

Al posto guida fa bella figura l’Head-up display a colori, il cruscotto con schermo TFT 7 pollici a colori riconfigurabile, il tablet multimediale R-LINK 2 (disponibile in due formati: 7 pollici orizzontale e 8,7 pollici verticale) e il Multi-sense (che permette di scegliere fra 5 modalità di guida: sport, comfort, neutro, personale, eco). Anche questo modello beneficia delle ultime tecnologie di assistenza alla guida, gli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems) che comprendono: il cruise control adattivo (ACC), la frenata di emergenza attiva (AEBS), l’allarme per il superamento della linea della carreggiata (LDW), la distanza di sicurezza (DW), il superamento dei limiti di velocità con il riconoscimento della segnaletica (OSP con TSR), il sensore angolo morto (BSW), il rilevatore di stanchezza (TDW), il parking camera, la commutazione automatica abbaglianti/anabbaglianti (AHL), i sensori di parcheggio anteriori, posteriori, laterali e l’Easy Park Assist.

La praticità

La Renault dichiara per la Mégane Grand Coupé un vano bagagli di 550 litri, dotato della funzione di apertura ‘a mani libere’: un sistema automatico con rilevazione di un movimento sotto il paraurti posteriore. Per quanto riguarda le motorizzazioni si potrà scegliere turbo benzina da 1.2 litri che eroga 130 cavalli dotato del solo cambio automatico a doppia frizione EDC a 7 rapporti, oppure due turbo a gasolio, 1.5 litri da 110 cavalli e 1.6 litri da 130 cavalli, quest’ultima dotata solo con il cambio manuale a 6 rapporti.

La strada

Abbiamo provato in Puglia entrambe le versioni 1.5 dCi da 110 e 130 cavalli. Più fluida e corposa la seconda, i 20 cavalli in più si sentono a tutto beneficio della guidabilità. Più che sufficiente la spinta per entrambe le motorizzazioni, buona l’insonorizzazione (il motore si fa sentire solo agli alti regimi). La visibilità posteriore è solo discreta (un limite che caratterizza tutte le coupè) ma grazie ai sensori ed alla telecamera nessun problema nei parcheggi. Eccellente il posto guida, comodi i sedili (dietro anche il terzo passeggero ha spazio sufficiente).

Le concorrenti

Opel Astra 4 porte

La carta d’identità

Dimensioni  in millimetri
Lunghezza4.632
Larghezza1.814
Altezza1.443
Motore1.5 dCi 110 cavalli 
Consumi3,7 litri x 100 km (ciclo combinato)
Emissioni CO295 g/km
Prezzoda 23.550 euro (versione Zen dCi 110)

Tag

Megane  · Renault  · 

Ti potrebbe interessare

· di Andrea Cauli

Ben equipaggiata, molto confortevole e facile da guidare, la nuova generazione della familiare francese non tradisce le attese di praticità e versatilità