Ultimo aggiornamento  17 novembre 2019 01:54

Detroit Electric parla cinese.

Redazione ·

Anderson Electric Car Company ha ufficializzato l'accordo con una compagnia cinese, la Far East Smarter Energy Group, società quotata alla Borsa di Shanghai con sede a Yixing (Cina) impegnata principalmente nella progettazione, sviluppo e produzione di sistemi elettrici e tecnologie a emissioni zero per i trasporti.

Miliardi per il futuro

È previsto un investimento totale pari a 1,68 miliardi di euro che inizialmente aiuterà ad aumentare la produzione della sportiva Detroit Electric SP:01, entro la fine del 2017. Nei prossimi 4 anni, verranno stanziati circa 346 milioni di euro esclusivamente per le attività europee. Grazie a questa partnership ci saranno 220 nuovi posti di lavoro. Nel 2013 la Casa automobilistica del Michigan promise di presentare, entro l'anno, delle vetture elettriche ma una serie di ritardi rimandò la consegna del suo primo modello al 2016.

L'elettrico che avanza

Le due società hanno in progetto la creazione di un nuovo impianto, da cui far uscire un suv elettrico pronto entro il 2018 e poi un terzo veicolo nel 2020. Una visione a dir poco ottimistica considerando che una società in rapida evoluzione come Tesla ha impiegato diversi anni per ottenere un veicolo elettrico, pronto da inserire sul mercato. Tuttavia il partner cinese potrebbe aiutare la Casa statunitense a raggiungere vette inesplorate nel segmento degli Ev (electric vehicles).

Tag

Auto Elettrica  · Detroit  · zero emissioni  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Vertice a Washington, il presidente statunitense chiede ai capi Gm Ford e Fiat Chrysler di investire di più su nuove fabbriche negli Usa