Ultimo aggiornamento  15 dicembre 2019 01:07

Ginevra, il futuro di Hyundai a idrogeno.

Patrizia Licata ·

GINEVRA - Il Salone dell'Auto è l'occasione per Hyundai di ribadire il suo sì all'auto a idrogeno e a un'industria dell'automotive che proponga al mercato veicoli "puliti" e con una serie di funzionalità che li rendano un complemento dello stile di vita del futuro. Ecco dunque il nuovo FE Fuel Cell Concept che prefigura i prossimi veicoli a idrogeno della casa sud-coreana: una tecnologia evoluta che conferma l'impegno di Hyundai non solo sullo sviluppo dell'automobile con celle a combustibile ma sulla realizzazione della Hydrogen Energy Society, una società "a zero emissioni" basata sull'idrogeno come fonte di energia per trasporti a basso impatto, efficienti e capaci di migliorare la vita delle persone.

Due lettere un futuro

Il programma è già tutto nel nome, perché FE vuol dire "Future Eco", futuro ecologico che l'FE Fuel Cell Concept costruisce grazie alle più recenti tecnologie per veicoli che fondano la propria sostenibilità ambientale sull'utilizzo dell'idrogeno come combustibile. Hyundai è già impegnata in una strategia "verde" che preveche prevede l'introduzione di almeno 14 nuovi modelli "verdi" (oltre a idrogeno, anche ibridi ed elettrici) entro il 2020 per i quali, il concept presentato a Ginevra, anticipa lo stile e il design.

Stile essenziale, autonomia estesa

Il design dell'auto diventa minimalista, la linea aerodinamica: la potenza e la calma della natura e del suo elemento portante, l'acqua, sono i concetti sintetizzati da uno stile elegante e essenziale. In linea con l'obiettivo di riciclo e riuso, all'interno del veicolo un umidificatore d'aria recupera parte dell'acqua emessa dalle celle a combustibile per aumentare il comfort nell'abitacolo. Ovviamente il cuore del concept è una tecnologia fuel cell più evoluta: in confronto al sistema di generazione usato oggi per la Tucson ix35 Fuel Cell, la cella a combustibile della FE è più leggera del 20% col 10% di efficienza in più. La densità di energia dello stack di celle è maggiore del 30% e ciò aumenta l'autonomia dei veicoli: potranno viaggiare per oltre 800 chilometri tra un "pieno" e l'altro, dando supporto al mercato in attesa di un'infrastruttura di ricarica capillare che permetta a chi sceglie l'alimentazione a idrogeno di spostarsi senza preoccupazioni sul rifornimento.

Idrogeno, uno stile di vita

Fa anche parte del concept di Hyundai per l'auto a idrogeno l'obiettivo di rendere la macchina più "comoda" dotandola di quelle funzionalità in tal senso che il cliente esige. Ecco dunque i carica-batteria portatili che sfruttano lo stesso sistema di generazione di energia del veicolo per permettere a conducente e passeggeri di ricaricare in auto i loro device, dallo smartphone al computer portatile. Nel bagagliaio è integrato uno spazio per lo stoccaggio e la ricarica di energia destinato agli scooter elettrici, perché l'obiettivo di Hyundai è "sviluppare soluzioni di mobilità in linea con gli stili di vita del futuro", affermano i coreani. Elementi della nuova FE Fuel Cell Concept saranno usati da Hyundai anche per un nuovo modello di suv Fuel Cell che sarà lanciato nel 2018 e integrerà tecnologie di guida assistita "Hyundai Smart Sense".

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Edoardo Nastri

Alla guida della Nexo sulle strade dell’Alta Badia, dove si trova l’unico distributore nel nostro paese. E per l'auto elettrica, in arrivo un accordo con Enel

· di Samuele Maria Tremigliozzi

I due costruttori hanno stipulato un accordo di cross licensing per sviluppo in cooperazione veicoli con celle a combustibile. Atteso l’ok dell’antitrust

· di Paolo Odinzov

Il Compartimento Polizia Stradale per il Trentino Alto Adige e Belluno ha ricevuto in dotazione una ix35 Fuel Cell da impiegare nel pattugliamento

· di Carlo Cimini

Il Comando Legione dell'Arma del Trentino Alto Adige ha ricevuto dai gestori della A22 una Hyundai ix35 Fuel Cell che sorveglierà il tratto autostradale alpino

· di Paolo Odinzov

Il marchio di Seoul ha presentato la vettura che inaugura il sub brand N. Ha motori fino a 275 cavalli e lancia la sfida nel settore delle compatte ad alte prestazioni

· di Paolo Odinzov

La berlina coreana completa la sua gamma con la terza motorizzazione a basso impatto ambientale, capace di emissioni fino a 26 grammi per chilometro di CO2

· di Enrico Artifoni

I coreani hanno lanciato un marchio premium per ora solo sul mercato locale e nordamericano. Poi toccherà a Cina ed Europa. Una scommessa difficile ma tutta da vedere

· di Patrizia Licata

Più stazioni di ricarica: così dal 2020 l'auto a idrogeno andrà alla conquista del mercato di massa. Sarà boom nel 2032, ma serviranno anche incentivi all'acquisto

· di Stefano Antonetti

I coreani lanceranno a inizio 2018 la nuova generazione di suv a fuel cell con un'autonomia incrementata del 30%: fino a circa 560 km a zero emissioni