Ultimo aggiornamento  25 agosto 2019 06:29

Black Cuilin, Braveheart a 4 ruote.

Redazione ·

GINEVRA - I più attenti visitatori del Salone dell'Auto non potranno non notarla: una coupé che sembra uscita da un film degli anni '30, ma con uno spirito moderno e una linea originale. Si chiama Black Cuilin, come le cime montagnose della lontana isola di Skye, al largo della Scozia - cantate nelle ballate della musica tradizionale del nord - e l'ha creata la Eadon Green, una start up finora poco nota che ha sede a Londra, nella centralissima zona di Shoreditch.

Ispirazione italiana 

Poco, o meglio, pochissimo si sa - in attesa dell'apertura ufficiale del Salone che corrisponderà con la sua presentazione ufficiale - della Black Cuilin, misteriosa come la brumosa terra da cui proviene il suo nome. Quello che pare evidente è che l'ispirazione alla base della proposta sia  di provenienza mediterranea: più precisamente dall'Italia, e dall'Alfa Romeo 8C 2900 degli anni '30. 

 Veloce e precisa

Altre indiscrezioni parlano di un motore V12, con un regime rotatorio massimo di 7.000 giri al minuto, per una velocità massima che dovrebbe sfiorare i 270 chilometri all'ora. All'interno, per quello che si è potuto intuire, la Black Cuilin dispone di una console centrale molto ampia, di sedili e inserti in pelle e in alcantara e finiture in legno. Gli amanti del lusso e della classe in stile British hanno notato anche un orologio firmato Garrick England, una delle ditte più esclusive del settore, con sede nella città di Derby. 

Tag

Black Cuilin  · Eadon Green  · Scozia  ·