Ultimo aggiornamento  26 aprile 2019 10:03

Ginevra, una Sedric per Volkswagen.

Redazione ·

Ginevra - Al Salone internazionale dell'Auto è arrivata la rivoluzione: la rivoluzione in un bottone. È la filosofia che sta dietro Sedric, la prima concept car di Volkswagen. Sedric non è soltanto un'automobile di ultimissima generazione, la prima mai creata dal colosso di Wolfsburg con il preciso scopo di non aver bisogno di un guidatore, ma è soprattutto la piattaforma da cui Volkswagen stessa e tutti gli altri marchi del gruppo, potranno sviluppare nuove idee e affrontare le sfide future della mobilità

Tutto in un bottone

Sedric non è lo sviluppo di altre concept, ma un'idea del tutto nuova. La prima Volkswagen a nascere  a livello 5 di autonomia: non ha né un guidatore né pedali o volante. Tutto avviene attraverso il "bottone", che funge da collegamento tra l'intelligenza artificiale che guida il mezzo e l'uomo. Questa innovativa caratteristica permette a Sedric di muovere in totale autonomia e libertà anche chi soffre di disabilità. Studiato per essere un mezzo di mobilità condivisa, Sedric può essere utilizzato anche come un'auto "tradizionale", adattandosi alle necessità del suo proprietario. Basterà configurarlo secondo le proprie esigenze e poi premere il famoso bottone e Sedric si presenterà dove e quando richiesto, riconoscendo il proprietario e aprendogli le portiere. Lo spazio per entrare è ampio e comodo, anche per persone con una ridotta mobilità. 

Parla con me 

Una volta saliti a bordo, accomodandosi in uno dei 4 posti e aver anche posato i bagagli nel capiente spazio destinato a questo uso, si potrà dialogare con Sedric. L'intelligenza artificiale "parlerà" con gli occupanti dei sedili sulla destinazione da raggiungere, sulla strada migliore da fare, sulle condizioni climatiche e quelle del traffico. Ci si potrà anche organizzare per una sosta durante il tragitto. All'interno del veicolo il parabrezza è sostituito da uno schermo piatto di grandi dimensioni con realtà aumentata e può fungere da mezzo di comunicazione e anche di intrattenimento durante lo spostamento. 

100% elettrico 

Sedric dispone di un motore elettrico al 100%, posto in basso, vicino le ruote, mentre il pacco batterie si trova  tra le assi. I comparti davanti e dietro il corpo centrale della vettura ospitano il cervello della vettura, il computer che la gestisce e altre dotazioni come l'avanzato sistema di condizionamento dell'aria. L'assenza di volante, pedali e cruscotto permette uno sfruttamento massimo dello spazio interno. Alla presentazione di Sedric, Matthias Müller, ceo di Volkswagen ha dichiarato: "Siamo certi che i veicoli totalmente autonomi renderanno le nostre città migliori, più sicure e vivibili. Molti degli elementi di Sedric li ritroveremo nei prossimi modelli che stiamo progettando". Sedric è stato sviluppato e realizzato dal Volkswagen Group Future Centre di Potsdam insieme con il Vw Group Research di Wolfsburg

Tag

Concept  · Salone di Ginevra  · Sedric  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Alessandro Marchetti Tricamo

Il concept del gruppo tedesco arriverà presto in vendita. Lo ha annunciato il ceo Matthias Müller: obiettivo conquistare il business dei servizi di mobilità

· di Carlo Cimini

La Casa tedesca parteciperà alla prossima edizione della famosa cronoscalata tra le Montagne Rocciose in Colorado: la vettura sarà totalmente a batteria

· di Stefano Antonetti

All'ombra dell'acquisizione di Opel da parte di Psa, si inaugura l'87esima edizione del Salone Internazionale dell'Auto in terra svizzera con quasi 100 anteprime