Ultimo aggiornamento  27 settembre 2021 00:20

La Francia finanzia la bici elettrica.

Valerio Antonini ·

Finanziamento in vista per i ciclisti francesi. Il ministero dei trasporti parigino ha varato un provvedimento che prevede un incentivo dal valore di 200 euro per tutti gli acquirenti di una bicicletta elettrica. Il contributo sarà in vigore fino al gennaio 2018

Modello norvegese

Obiettivo dell'iniziativa è quello di ridurre in maniera decisa l’inquinamento nelle zone più trafficate delle città, incentivando l’uso di veicoli a emissioni zero. Il finanziamento previsto dal governo francese si basa sul modello scandinavo di aiuto economico allo sviluppo della mobilità ecologica: a Oslo chi vuole comprare una bici elettrica può ottenere un credito statale di oltre 1.000 euro, ben oltre la media europea. Stesso discorso vale per le auto a batteria: basti pensare che, dall’inizio dell’anno, il 37% delle automobili vendute in Norvegia sono elettriche.

Critiche ingiuste

L'azione di Parigi ha ricevuto anche qualche critica all'interno del Paese: c'è chi ha sottolineato come 200 euro sia un incentivo poco significativo, soprattutto se comparato con quanto accade proprio a Oslo. Il governo ha risposto ricordando che i cittadini della Norvegia non raggiungono neanche un decimo dei francesi, motivo per cui è molto più semplice per loro ottenere una sovvenzione dal valore così alto. 

Tag

Bici  · Francia  · Norvegia  · 

Ti potrebbe interessare

· di Valerio Antonini

Electron Wheel è una ruota anteriore a batteria facile da montare. Autonomia 70 chilometri, velocità massima 25 chilometri orari. Prezzo circa 800 dollari

· di Marina Fanara

Saranno 35 milioni le e-bike vendute quest'anno nell'intero pianeta. Boom fino al 2025. L'Europa occidentale è il mercato che promette di più