Ultimo aggiornamento  20 novembre 2019 20:19

Londra contro il diesel.

Colin Frisell ·

Londra sempre più in prima linea contro l'inquinamento atmosferico, soprattutto quello causato dalle auto. Il sindaco della capitale inglese ha presentato al governo nazionale un piano di incentivi per aiutare i proprietari di vetture diesel a cambiarle, passando ad auto meno inquinanti. 

Una spesa che fa risparmiare

Il piano prevede un incentivo di 3.500 sterline, oltre 4.000 euro, per chi si liberi di un furgone diesel in cambio di un altro mezzo maggiormente ecologico e un contributo di 2.000 sterline per chi, invece, decida di passare o a un veicolo meno inquinante o a sistemi di trasporto alternativo, come il car sharing. In tutto, si calcola, la spesa per la sola città di Londra si aggirerebbe sul mezzo miliardo. Una cifra enorme ma che impallidisce davanti ai costi sociali dell'inquinamento nel Regno Unito, che, secondo un rapporto presentato lo scorso aprile al parlamento di Westminster, costerebbero al Paese 27 miliardi e mezzo di sterline ogni anno. A cui si aggiungono le circa 50.000 morti premature causate dall'esposizione agli agenti inquinanti. 

"Non compratele" 

"E' assurdo che in questo Paese - ha dichiarato il sindaco di Londra al Guardian nel corso del week end - si incentivi ancora l'acquisto di automobili diesel che sono responsabili dell'inquinamento da diossidi di azoto. E' inaccettabile che quasi la metà del mercato automobilistico inglese si basi ancora sui motori più inquinanti. Il governo deve aiutarci a vincere questa battaglia, intervenendo in quelle aree nelle quali i sindaci non hanno nessun potere". Il Regno Unito ha anche un problema con l'Unione Europea che ha iniziato le procedure per un'infrazione contro il governo di Downing Street proprio a causa del mancato rispetto dei limiti continentali riguardo le emissioni. 

Tag

Diesel  · Inquinamento  · Londra  · Sadiq Khan  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

La campagna "New for old", che parte l'1 settembre, è mirata alla sostituzione dei veicoli diesel più vecchi e sotto accusa

· di Redazione

Il rivenditore di auto premium inglese, HR Owen, ha organizzato l'evento dedicato ai settantanni del Cavallino a Waterloo Place. 70 modelli storici in mostra

· di Colin Frisell

Il sindaco Khan vuole 2,5 milioni di sterline di Congestion Charge non pagata dai veicoli con emissioni truccate. La Casa tedesca rispedisce le accuse al mittente

· di Patrizia Licata

Londra, Parigi, Stoccarda, ma anche Milano, Torino e Roma: ecco tutte le restrizioni alla circolazione dei veicoli a gasolio nei centri urbani europei

· di Redazione

La città inglese vuole fermare le auto a gasolio: per i rappresentanti dell'industria resta però il motore più efficiente. Vantaggi soprattutto sulla CO2

· di Colin Frisell

Il distretto centrale di Westminster è il primo a prevedere una tariffa di parcheggio più alta per le auto a gasolio: quasi 3 euro l'ora in più

· di Colin Frisell

Il sindaco promette di acquistare soltanto mezzi pubblici elettrici e a idrogeno. E dall'Irlanda del nord arriva un "due piani" verde