Ultimo aggiornamento  14 ottobre 2019 17:44

Brembo, l'Italia sale in Tesla.

Paolo Borgognone ·

Da Bergamo alla Silicon Valley: l'azienda italiana Brembo, fondata in Lombardia nel 1961, costruirà i freni per le nuovissime Tesla Model S e Model X. Ad annunciarlo è stato Elon Musk in persona, comunicando che la Brembo ha aperto una nuova fabbrica in Messico per ridurre i costi e i tempi di consegna del materiale per l'impianto californiano di Tesla

Rosso italiano

Per le auto di Musk, Brembo produrrà sia pinze che freni elettronici da parcheggio e anche freni di stazionamento. Questi ultimi, in particolare, sono composti da 50 differenti meccanismi e sono lunghi 25 centimetri. Sulle Tesla, a differenza di quanto accade su molte auto in circolazione, il freno di stazionamento non è attivato attraverso una leva, bensì da un bottone. La società italiana, in un comunicato, ha fatto sapere che i suoi freni in lega di alluminio, prodotti specificatamente per le Tesla, saranno di colore rosso

Fabbrica completa

Brembo ha inaugurato il suo nuovo impianto ad ottobre del 2016 nella località di Escobedo, nella regione nord orientale del Paese chiamata Nuevo Leon: 35.000 metri quadrati di fabbrica, in grado di produrre due milioni di pezzi l'anno e realizzata con un costo totale di 36 milioni di dollari. Il presidente di Brembo, Alberto Bombassei, ha poi annunciato un ulteriore investimento da 93 milioni di dollari per la costruzione di una fonderia a fianco del nuovo impianto. Il polo produttivo messicano, a pieno regime, dovrebbe generare un profitto di oltre 100 milioni di dollari l'anno. La fabbrica ha creato 500 nuovi posti di lavoro e servirà non soltanto Tesla, ma tutti i maggiori produttori auto mondiali, da General Motors a Cadillac. 

Tag

Brembo  · Elon Musk  · Escobedo  · Tesla  · 

Ti potrebbe interessare

· di Stefano Antonetti

L'azienda italiana presenta i risultati d'esercizio 2016: tutti i numeri sono positivi e il titolo vola a Piazza Affari