Ultimo aggiornamento  17 dicembre 2018 18:58

Meno smog, siamo Ford.

Redazione ·

Il 75% del traffico di Londra è generato dal passaggio continuo di veicoli commerciali, altamente inquinanti. La Ford, numero uno in Europa nella vendita di questo tipo di prodotti, ha firmato un accordo con la città di Londra per la fornitura di van e furgoni ibridi plug in che vadano progressivamente a sostituire i vecchi mezzi più nocivi per la salute.

La speranza di Khan

Il sindaco londinese Sadiq Khan ha stanziato per questa operazione quasi 5 milioni di sterline. “Siamo preoccupati per la salute dei nostri cittadini - ha sottolineato Khan – riteniamo che il processo di elettrificazione dei mezzi aiuterà a rendere l’aria della città più respirabile”.

Numeri impressionanti

Il progetto ha lo scopo di diminuire considerevolmente le emissioni locali nocive, riducendo inoltre i costi di trasporto per le aziende. Solo nel centro di Londra transitano oltre 7 mila veicoli commerciali ogni ora per circa 280 mila spostamenti al giorno. Numeri impressionanti.

13 nuovi modelli

La Ford è impegnata in un programma di sviluppo di nuovi 13 modelli elettrificati - elettrici e ibridi plug in - da lanciare sui mercati mondiali entro cinque anni. Il capo di Ford Europe, Jim Farley, è ovviamente entusiasta dell'accordo raggiunto a Londra: “Questo tipo di partnership con una città così importante dimostra la nostra evoluzione in termini di mobilità a basse emissioni. Siamo attenti alle nuove tecnologie e l’elettrificazione della nostra gamma di veicoli commerciali è un’opportunità importante per noi. Siamo pronti”.

Tag

Ford  · Inquinamento  · Londra  · 

Ti potrebbe interessare

· di Colin Frisell

Il sindaco promette di acquistare soltanto mezzi pubblici elettrici e a idrogeno. E dall'Irlanda del nord arriva un "due piani" verde