Ultimo aggiornamento  09 dicembre 2019 16:23

Arizona, l'asta del secolo.

Colin Frisell ·

Per molti Scottsdale, Arizona, è si e no un punto su una cartina geografica del sud degli States: eppure la cittadina della Contea di Maricopa, nell'area metropolitana di Phoenix, è al centro dell'attenzione degli appassionati di aste d'auto di tutto il mondo, soprattutto in questo fine settimana. 

Nata con la macchina di Hitler

Dopo alcuni giorni dedicati ad eventi minori, prende il via il week end del Barrett-Jackson Auto Show, giunto quest'anno alla 46esima edizione, semplicemente la più grande asta di vetture antiche e moderne degli Stati Uniti. Quando l'evento si svolse per la prima volta, nel 1972, l'auto col prezzo più alto venduta  - per 153.200 dollari - fu la Mercedes Benz 770K blindata appartenuta ad Adolf Hitler. L'anno passato oltre 200.000 visitatori si sono affollati al Westworld di Scottsdale per partecipare alle diverse aste o anche solo per assistere all'evento. 

Le auto rock

Quest'anno il Barrett-Jackson Auto Show propone l'offerta di alcune auto appartenute a personaggi famosi, come una Ferrari Italia 458 F1 del 2011, "customizzata" da una famosa officina, la West Coast Custom di Burbank, California e appartenuta al cantante pop Justin Bieber e soprattutto la Hennessy Venom Gt Spider del 2012 del front man degli Aerosmith, Steven Tyler. La fuoriserie, presentata nel lotto 3003, è la quinta in assoluto e la prima decappottabile dei dodici esemplari che sono stati prodotti dalla Casa di Houston ed è una delle auto più veloci mai prodotte al mondo. Nel 2014, proprio una Venom decappottabile, come quella di Tyler ha raggiunto, sulle piste del Kennedy Space Center nella città texana, i 435 chilometri orari. Dotata di un motore 7 litri che sviluppa 1.244 cavalli, la Venom nera di Steven Tyler è attrezzata - e non potrebbe essere diversamente - con un impianto stereo degno dell'ugola del suo possessore

Aste come strumento di beneficenza

L'asta della Hennessy Venom Gt Spider si inserisce in un ormai consolidato programma di assistenza ai meno fortunati che fa sì che una notevole parte del ricavato delle aste di Scottsdale vada in beneficenza. In particolare i soldi di questa vendita - la cui base d'asta non è stata comunicata - verranno interamente devoluti dal rocker di Boston alla organizzazione filantropica da lui stesso fondata, il Janie's Fund. La fondazione nacque negli anni '80, quando Tyler, durante un periodo di rieducazione per uscire dalla tossicodipendenza incontrò una ragazza, Janie appunto, vittima di terribili violenze familiari. Da quell'incontro nacque "Janìe's Got a Gun", una delle più grandi hit degli Aerosmith, inserita nell'album "Pump" del 1989. 

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Un programma tv "svuota cantine" ha ritrovato il pulmino con cui la band di Steven Tyler e Joe Perry muoveva i primi passi nello show business degli anni '70

· di Paolo Borgognone

Spot esclusivo della Casa coreana per la finale del campionato di football Usa. Il leader degli Aerosmith, Steven Tyler, torna giovane a bordo di una Stinger

· di Marco Perugini

L’8 febbraio a Parigi si apre l’asta di Sotheby’s con 77 auto, per un valore di 27 milioni di euro. Ne servono 5 per la monoposto del Mantovano Volante

· di Giuseppe Cesaro

"Rock Around The Clock" 61 anni fa al primo posto nel Regno Unito. La Esso ammoniva i teen-ager: quella musica fa premere sull'acceleratore e sprecare benzina