Ultimo aggiornamento  19 settembre 2019 13:00

Traffico record sulle strade Anas.

Marina Fanara ·

Nel 2016 il traffico sui 26 mila chilometri di rete viaria - tra autostrade, statali, raccordi, svincoli e complanari - gestiti dall'Anas è cresciuto del 2,45% rispetto al 2015. E ancora una volta l'arteria più battuta in assoluto da auto e camion è stata il Grande raccordo anulare di Roma.

Il meridione viaggia di più

Il flusso veicolare è cresciuto soprattutto al Sud e nelle isole, le aree dove, tra l'altro, le autostrade sono prevalentemente a gestione pubblica. In dettaglio, nel meridione è stato registrato un aumento del 3,5%, mentre in Sardegna l'incremento è stato di 2 punti percentuali e addirittura di 5,6 in Sicilia. A proposito della Sicilia, l'Anas sottolinea che sull'intera viabilità dell'isola i dati sul traffico "sono stati molto positivi durante lo scorso anno". Determinante è stata la riapertura della carreggiata in direzione Palermo sulla A19 che collega il capoluogo siciliano a Catania, dopo che il crollo del viadotto Himera, a gennaio 2015, aveva creato grandi problemi alla viabilità.

Un esercito di camion

Per il resto, al Nord i flussi di traffico sono saliti dell'1,6% mentre al Centro il numero dei veicoli in transito è aumentato quasi dell'1%. In generale, è stato il traffico pesante a far segnare gli incrementi più consistenti (+4%), con la Sicilia di nuovo in evidenza (+11,2% rispetto al 2015, contro un +0,2% al Nord, +2% nelle regioni centrali e in Sardegna e +6,4% al Sud).

L'andamento dei flussi è stato calcolato in base all'indice di mobilità rilevata, unità di misura adottata dall'Osservatorio del traffico Anas, tramite il sistema centralizzato di monitoraggio chiamato Panama che permette la rilevazione dei dati attraverso una serie di sensori installati su tutta la rete.  

Tag

Anas  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Accordo con OpEnFiber per modernizzare in Italia le strade con comunicazioni elettroniche super veloci in fibra ottica

· di Marina Fanara

Infrastrutture intelligenti e auto robot al centro del convegno mondiale della World road association. Anas: sarà la A3 la strada più tecnologica d'Italia