Ultimo aggiornamento  22 settembre 2019 20:35

Gm, 1 miliardo per Trump.

Luca Bevagna ·

Anche General Motors alla fine cede alle pressioni del presidente Donald Trump e annuncia un piano d’investimenti negli impianti degli Stati Uniti per 1 miliardo di dollari nei prossimi anni. I dettagli saranno presentati nelle prossime ore: secondo le prime indicazioni, la strategia però dovrebbe creare 1.000 nuovi posti di lavoro. Si tratta, come nel caso di Fca, di investimenti già previsti che subiranno una accelerazione per andare incontro alle ormai quotidiane sollecitazioni di Trump.

Dopo Ford e Fca

Gm è l’ultimo dei costruttori americani a rispondere alla minacciata imposta del 35% sulle auto prodotte fuori dei confini Usa, ipotizzata dal neo presidente: nei giorni scorsi Ford aveva deciso di cancellare gli 1,6 miliardi di dollari destinati a un nuovo stabilimento in Messico mentre Fca aveva messo sul piatto della discussione 1 miliardo per le fabbriche dell’Ohio e Michigan.

Avanti con il Messico

Nessuno stop però al Messico: secondo quanto anticipato da Bloomberg, Gm manterrà la presenza nel paese sudamericano, dove dal 2014 al 2018 investirà 5 miliardi di dollari creando 5.600 posti di lavoro.

Tag

Donald Trump  · FCA  · Ford  · Gm  · Messico  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Gloria Smith

Il fund manager Usa David Einhorn attacca i vertici del colosso Usa, accusandoli di aver lasciato crollare il valore in borsa. E i soldi a Elon Musk? "Perderemo tutto"

· di Patrizia Licata

Gli investitori credono nell'auto elettrica e autonoma: a Wall Street l'azienda di Musk capitalizza 48,7 miliardi di dollari, dietro (ma vicino) solo alla Gm

· di Alessandro Marchetti Tricamo

"Fca-Gm, il presidente potrebbe essere contento di una fusione". No a spin off Alfa Romeo e "forse no" a una Giulia station wagon

· di Flavio Pompetti

Il presidente eletto degli Stati Uniti continua a criticare le scelte industriali dell'industria automobilistica: questa volta tocca alla Chevrolet Cruze