Ultimo aggiornamento  17 settembre 2019 21:42

Milano, precedenza ai semafori.

Marina Fanara ·

Manutenzione a tappeto, luci a led e impianti che progressivamente saranno tutti gestiti da un'unica centrale operativa: è il maxi piano varato dal comune di Milano per modernizzare i 730 semafori attivi in città. Un piano da oltre tre milioni di euro che, ha dichiarato Marco Granelli, assessore alla Mobilità, "consentirà di evitare code e ingorghi nei momenti di traffico intenso".

Un'unica centrale operativa

Il piano approvato da una delibera di Giunta prevede la realizzazione di due progetti: uno di A2a e l'altro di Amat, l'Agenzia meneghina per l'ambiente e il territorio. Il primo prevede una serie di azioni per la manutenzione straordinaria degli impianti, il ripristino dei semafori attualmente danneggiati, la sostituzione delle luci con quelle di ultima generazione a led e la dotazione di dispositivi per i non vedenti. Lo stesso progetto si occuperà anche della progressiva centralizzazione dei semafori per poter gestire da remoto gli impianti e avere così più controllo, sicurezza ed efficienza sull'intero sistema semaforico.

Traffico sotto controllo

Anche il progetto di Amat approvato dall'amministrazione lombarda servirà a ottimizzare la gestione della rete. Si tratta, in particolare, del potenziamento delle attività della centrale situata in piazzale Beccaria per rendere più efficiente il sistema di rilievo e analisi dei flussi di traffico, specialmente agli incroci. Il che, a sua volta, servirà ad attuare gli aggiornamenti tecnologici necessari per migliorare la segnaletica stradale e le informazioni sulla circolazione diffuse attraverso il portale del Comune e via Twitter. Il programma prevede una spesa di 217 mila euro da parte dell'amministrazione e servirà a supportare la centrale operativa della Polizia locale.

"Questo piano strategico", ha aggiunto l'assessore Granelli, "ci consentirà di fluidificare il traffico, allentare la congestione, prevenire le criticità, aumentare la sicurezza e migliorare la qualità delle informazioni in tempo reale ai cittadini".

Tag

Milano  · Semafori  · 

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Al via i semafori intelligenti per ridurre i tempi di viaggio e invogliare i cittadini a usare i mezzi pubblici. Si parte da viale Trastevere sulle linee 3 e 8

· di Marina Fanara

Nella classifica di ICity Rate di Forum PA, il capoluogo lombardo è la città più "intelligente" del Paese e prima anche in mobilità, davanti a Venezia e Firenze

· di Giuseppe Cesaro

Si chiama “Traffic light information system” il primo passo della tecnologia “vehicle to infrastructure” per un'interazione intelligente tra auto e semafori