Ultimo aggiornamento  24 aprile 2019 20:32

2016, le citycar più vendute.

Enrico Artifoni ·

Per molti di noi sono le compagne di ogni giorno, quelle con cui facciamo pochi ma fondamentali chilometri nel tragitto casa-lavoro e dintorni, le protagoniste dei nostri spostamenti nel traffico dei centri urbani e, più raramente, fuoriporta: le citycar, ovvero le auto del segmento A. In Europa un fenomeno non solo ma soprattutto italiano. Tanto che dalle vendite nel nostro Paese sono dipese in passato le sorti e continuano a dipendere le fortune di più di un modello. Come arrivano le citycar al traguardo di fine anno? Vediamo.

Il 17% in Italia

Quasi 295mila immatricolazioni (l’11,8% in più) nei primi 11 mesi, con una proiezione di circa 320mila per l’intero anno, assegnano al segmento A una quota di circa il 17% delle vendite di auto in Italia. In lieve assestamento rispetto al 2015, per effetto della crescita più consistente degli acquisti di vetture aziendali, generalmente di maggiori dimensioni, ma comunque su livelli elevati, paragonabili a quelli pre-crisi del 2008.

Al top

Intramontabile Fiat Panda. Con 136.957 consegne nei primi undici mesi (+15,7%) e circa 150mila attese per l’intero 2016, stravince la gara delle più piccole e si conferma in Italia come il modello più venduto in assoluto. Con 161.438 immatricolazioni nei primi dieci mesi, la combinazione unica fra funzionalità e versatilità, prezzo accessibile e ampiezza dell’offerta fa di questa vettura una best seller anche in Europa, dove è duello in famiglia per il primato nella categoria con la più sofisticata Fiat 500. Che vende di più all’estero ma si difende ancora bene in Italia (oltre 42mila immatricolazioni, +10%, da gennaio a novembre).

Sul podio 2016

Completa il podio del 2016 un’auto non italiana per marca e fabbricazione, ma quasi per adozione, la Smart Fortwo, che deve proprio alle vendite nel nostro Paese (un quinto del totale mondiale) la sua sopravvivenza nelle prime due incarnazioni. E conferma con la terza il proprio radicamento, con oltre 18mila immatricolazioni in Italia nei primi undici mesi (+21,2%) e una proiezione di circa 20mila unità per l’intero anno, mentre in Europa rimane fuori dalla classifica dei 50 modelli più venduti nei primi dieci mesi (dove Panda e 500 figurano invece al 16esimo e 17esimo posto).

Auto di volume

Con l’eccezione della “new entry” Opel Karl, che scala la graduatoria con il primo anno pieno di vendite (9.186 unità che valgono il settimo posto da gennaio a novembre), quasi immutate nella top ten le posizioni delle altre citycar. E anche i volumi: poco più di diecimila immatricolazioni nello stesso periodo per Toyota Aygo, Hyundai i10 e Volkswagen up!; fra otto e settemila per Renault Twingo, Citroën C1 e Peugeot 108. I modelli di minor successo (non pochi), si spartiscono infine le briciole, se così si possono definire circa 30mila unità.    

Tag

Fiat Panda  · Mercato auto  · Smart  · 

Ti potrebbe interessare

· di Enrico Artifoni

Nei primi 11 mesi dell'anno, la cinque porte ha ceduto il primato delle vendite del segmento B dopo una lunga carriera. Lancia Ypsilon e Fiat 500L prima e seconda