Ultimo aggiornamento  13 dicembre 2018 02:13

Uber, flotta elettrica a Madrid.

Redazione ·

Uber Technologies ha presentato a Madrid la prima flotta elettrica, nell'ambito della sua offerta UberOne, che propone ai clienti - oltre al passaggio a prezzi concorrenziali -  benefici extra, come la connessione internet veloce a bordo. L'annuncio è stato fatto da Carles Lloret - direttore di Uber per l'Europa meridionale - il quale ha sottolineato come la sua società voglia "fare quello che le autorità cittadine richiedono". Dopo rapporti non sempre idilliaci. E questa volta a base, di Tesla Model S elettriche.  

Lotta all'inquinamento 

La capitale spagnola - amministrata dall'energico sindaco Manuela Carmena - è particolarmente impegnata nella lotta contro l'inquinamento. Obiettivi immediati della municipalità madrilena sono la riduzione del traffico privato, soprattutto nella nevralgica zona centrale della città, e la riduzione dei limiti di velocità nelle vie che avvicinano al centro. Madrid è anche, con Parigi, Atene e Città del Messico, una delle capitali mondiali che al recente C40 in Messico - la riunione dei sindaci delle 40 principali città del mondo - si è impegnata a bandire i motori diesel dalle proprie strade entro il 2025

Problemi risolti

Il gesto di Uber è interpretato come un atto di apertura verso le autorità spagnole, con le quali gli scontri non sono mancati. Il servizio UberPop era stato sospeso nel 2014, a seguito di un pronunciamento giudiziario che riteneva il sistema di ride hailing non consono alle leggi in vigore in Spagna, con accuse di concorrenza sleale. Nell'aprile del 2016 è stato ammesso il servizio di UberX, che si avvale di autisti professionisti, nonostante le molte voci contrarie. 

Speranze per domani 

Secondo Lloret, l'espansione ulteriore di Uber nella capitale spagnola è resa impossibile dalle regole molto restrittive che vengono imposte: in questo senso il manager si augura che la situazioni migliori, anche grazie all'introduzione della flotta di auto a zero impatto ambientale: "Speriamo - ha concluso in proposito Lloret - di avere più licenze in futuro, anche per poter mettere sulle strade di Madrid più auto verdi". 

Tag

Auto Elettrica  · Madrid  · Uber  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

L'accordo con Didi porta utili e argina, in parte, le grosse perdite del colosso Usa del ride hailing. Che continua a investire per crescere

· di Paolo Borgognone

Alla riunione dei sindaci delle 40 metropoli più importanti del mondo, i primi cittadini di Mexico City, Parigi, Madrid e Atene dicono stop ai motori più inquinanti