Ultimo aggiornamento  16 dicembre 2019 13:40

Skoda: ecco l'Octavia più "cattiva" di sempre.

Redazione ·

Calandra più ampia con fanali full Led separati dalla griglia maggiorata, prese d’aria a nido d’ape, assetto ribassato di 15 millimetri, carreggiata posteriore allargata di 3 centimetri, cerchi da 17 pollici (minimo) e pinze rosse: sono i tratti somatici della nuova Skoda Octavia RS, che arriverà nelle concessionarie nei primi mesi del 2017 in due versioni (berlina e station wagon), due motorizzazioni (2.0 TSI da 230 cavalli a benzina che diventa la Octavia più potente di sempre e 2.0 TDI da 184 cavalli a gasolio) e due cambi (manuale o automatico DSG con paddle al volante, entrambi da 6 rapporti).

A trazione anteriore o integrale

Il 2.0 a benzina raggiunge i 100 km/h in 6,7 secondi e spinge fino a 250 chilometri orari (velocità limitata elettronicamente), accontentandosi di 6,5 litri di benzina per 100 chilometri nel ciclo combinato (dato dichiarato). Il Tdi a gasolio di 2.000 centimetri cubici, lo stesso che equipaggia la Volkswagen Golf Gtd, scatta da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi e arriva fino a 232 km/h, consumando 4,5 litri per 100 chilometri. La trazione è solo anteriore per il Tsi mentre è disponibile anche integrale con il TDI. Lanciata 16 anni fa, la Octavia Rs ha raggiunto finora 200.000 unità vendute, metà delle quali nell'ultima generazione del 2013.

Sportiva e hi-tech

Per la prima volta troviamo su una Skoda il Trailer Assist che facilita le manovre in retromarcia con rimorchi e carrelli: basta impostare la direzione desiderata, lasciando all’auto la completa gestione dello sterzo. C’è anche il Sound generator per esaltare il "sound" del motore, oltre al Performance Mode Select e al Dynamic Chassis Control, che variano il carattere dell’auto e la risposta delle sospensioni in funzione delle caratteristiche del percorso e lo stile di guida. La sicurezza è aumentata dal controllo di stabilità Esc con bloccaggio trasversale elettronico, dallo sterzo progressivo, dalla frenata automatica di emergenza e dal Crew Protect Assistant che in caso di pericolo aumenta la tensione delle cinture e chiude finestrini e tettuccio.

Una app, tante informazioni

All’interno dell’abitacolo la nuova Rs si riconosce per i sedili sportivi e poggiatesta integrati, rivestiti in pelle o in Alcantara. L’ampio display da 9,2 pollici racchiude i servizi di connettività ed infotainment: Skoda Connect informa su traffico, meteo, prezzi dei carburanti nelle stazioni vicine e parcheggi disponibili. Care Connect offre la chiamata automatica d’emergenza in caso di urto e il Service Proattivo permette il monitoraggio remoto del veicolo, programmando gli interventi di manutenzione. C’è pure l’app che segnala sullo smartphone lo stato del veicolo, le luci accese o le portiere aperte, con l’attivazione a richiesta di frecce e clacson per individuare la vettura nei parcheggi.

I listini della nuova Octavia Rs non sono ancora stati comunicati, ma la versione oggi sul mercato oscilla tra i 30.050 e i 35.350 euro.

Tag

Connect  · Octavia  · RS  · Skoda  · Volkswagen  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Gaietta

L'ultima edizione della celebre vettura di Mladá Boleslav guadagna 15 cavalli rispetto alla precedente, raggiunge i 250 chilometri orari e impiega dotazioni da pista

· di Enrico Artifoni

Il marchio boemo del gruppo Volkswagen supera di slancio un milione di vendite, fa profitti e promette di crescere ancora nel 2017 con il suv Kodiaq

· di Enrico Artifoni

Svelate le forme e tutti i dettagli del modello di tendenza destinato a dare ulteriore slancio alla marca boema, tenendo fede ai valori di spaziosità e funzionalità