Ultimo aggiornamento  25 marzo 2019 23:02

Idrogeno, buone nuove dalla Florida.

Paolo Odinzov ·

Arriva della Florida State University la soluzione che potrebbe favorire la diffusione dei veicoli a idrogeno. Un'equipe di scienziati, coordinata dal docente di ingegneria Jose Mendoza-Cortes, ha messo a punto dei nuovi materiali per i serbatoi che consentono di immagazzinare in modo più efficiente l'idrogeno a bordo, utilizzato nelle auto alimentate a celle combustibili (fuel cells), al fine di aumentarne l’autonomia di marcia.

Rifornimento a bassa pressione

Grazie a simulazioni effettuate al computer e tramite equazioni matematiche complesse, i ricercatori sono riusciti a individuare 270 materiali porosi a base di metalli di transizione, tra cui il cobalto, il ferro e il nichel, che hanno la caratteristica di legarsi con l’idrogeno e possono essere facilmente trovati in natura, abbassando quindi anche i costi industriali per il loro impiego. Impiegati nella costruzione dei serbatoi delle auto a fuel cells, questi permetterebbero non solo di stoccare una maggiore quantità di combustibile ma anche di richiedere meno energia al momento di fare il pieno, effettuando il rifornimento a temperature più basse ed esercitando una pressione inferiore. Nello specifico l’idrogeno potrebbe essere immagazzinato a temperatura ambiente, sfruttando una pressione inferiore ai 200 bar.

Dal sole l'energia per ricavare l'idrogeno

Impegnata da tempo nello studio di soluzioni che favoriscano l’uso di fonti energetiche e carburanti sostenibili nei settori industriali e nella mobilità, l’equipe di Mendoza-Cortes non è comunque nuova a scoperte simili: lo scorso anno i ricercatori americani avevano già ideato un materiale con cui replicare il meccanismo della fotosintesi delle piante e sfruttare l'energia solare per “rompere” la molecola dell'acqua in ossigeno e idrogeno.

Tag

Idrogeno  · Stati Uniti  · 

Ti potrebbe interessare

· di Luca Bevagna

Qualcosa si inizia a muovere per i veicoli a fuel cell in grado di garantire zero emissioni. Aumenterà la pressione di rifornimento e arriveranno i distributori

· di Paolo Borgognone

True Zero gestisce nello stato americano, la più grande rete di punti di rifornimento del combustibile del futuro. E oggi festeggia un obiettivo storico a zero emissioni

· di Redazione

Il costruttore giapponese sfida 20 licei di Los Angeles a realizzare un modellino funzionante di auto a idrogeno. Cosi nascono i progettisti di domani. E da noi?