Ultimo aggiornamento  15 ottobre 2019 18:36

HiZev, e-supercar tutta italiana.

Redazione ·

La piccola e media impresa italiana abbraccia lo sviluppo della mobilità elettrica consorziandosi con l'Enea (l'Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile). Il primo risultato è HiZev, prototipo di una supercar elettrica tutta italiana. 

Integrale e con tre motori

HiZev è una vettura a trazione integrale, spinta da un motore elettrico da 150kwh che agisce sull'avantreno e da altri  due da 100 kwh ciascuno sul retrotreno. Il power train messo a punto per le gare in salita da un'azienda della provincia di Teramo, la Picchio Spa, consente un'accelerazione da 0 a 100 km/h  tra i 3 e i 3 secondi e mezzo e di raggiungere i 300 chilometri orari di velocità massima. Prestazioni che possono far ben figurare anche nelle competizioni su pista. 

Test in condizioni estreme

Fiore all'occhiello del prototipo HiZev è il sistema di accumulo dell'energia, studiato nel Laboratorio sistemi e tecnologie per la mobilità del centro di ricerche Enea Casaccia, alle porta della capitale e messo alla prova, come conferma il responsabile del laboratorio Giovanni Pede, nelle condizioni più estreme, su strada come al banco. E' costituito da una batteria a celle di ioni di litio ad alta densità energetica, che concedono al prototipo un'autonomia stimata intorno ai 180 chilometri.

Tag

Auto Elettrica  · Enea  · HiZev  · Picchio Spa  · 

Ti potrebbe interessare

· di Carlo Cimini

Il costruttore britannico ha pubblicato le prime immagini e i dettagli della sua biposto a batteria: sarà una delle elettriche più potenti. Lancio previsto nel 2020

· di Paolo Borgognone

A partire dal 2017 torna il mito della Isetta: la produrrà una società svizzera e per l'occasione la minicar diventerà elettrica. Sempre con stile