Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2018 09:16

Monza, ecco la firma.

Redazione ·

Firmato. Il patron della Formula Uno, Bernie Ecclestone, e il Presidente dell'Automobile Club d'Italia, Angelo Sticchi Damiani, hanno siglato ieri l'accordo per la permanenza del Gran Premio d'Italia nel calendario della F1 anche per i prossimi tre anni. 

Accordo tra gentiluomini

La firma è soltanto l'ultimo atto di un accordo che era stato già raggiunto e saldato con la "stretta di mano" di Monza. Da quel momento in poi, l'attesa si è protratta soltanto per motivi di opportunità legale, ma nessuno ha messo in discussione che tutti i problemi legati al rinnovo fossero stati superati e che Monza avrebbe continuato a restare nel calendario.

Soddisfazione di Sticchi Damiani 

"Pur tra mille difficoltà e con grande impegno - sottolinea il Presidente dell'ACI, Angelo Sticchi Damiani - siamo arrivati alla firma definitiva del contratto per Monza. A nome degli sportivi italiani ringrazio il premier Matteo Renzi e il presidente del Coni Malagò che, un anno fa, hanno creduto in questo obiettivo e creato le condizioni per raggiungere insieme questo importantissimo risultato". "Un ringraziamento particolare - ha continuato Sticchi Damiani - lo dobbiamo anche al Governatore Maroni e a tutta la giunta lombarda per aver sostenuto, in maniera determinante, questa trattativa. Abbiamo così scongiurato la maledetta ipotesi che, dopo 70 anni, l'Italia potesse perdere una delle più prestigiose, storiche e affascinanti gare automobilistiche del mondo. Adesso avanti insieme, con l'obiettivo di far diventare il Gran premio di Monza, nei prossimi anni, un evento ancora più importante, in grado di affascinare e attrarre sempre più gli appassionati di tutto il mondo". 

Plauso dal Coni

"Sono davvero soddisfatto - ha dichiarato il presidente del Coni, Malagò - per questo grande risultato. Senza l'attento e caparbio lavoro del Presidente Sticchi Damiani, che ringrazio di cuore, l'Italia avrebbe perso il suo Gran Premio di F1". "Un risultato straordinario - ha proseguito Malagò - frutto del lavoro di una squadra straordinaria, al cui gioco hanno fornito un contributo fondamentale sia il Presidente del Consiglio Renzi, che quello della Lombardia, Maroni a dimostrazione del fatto che, quando si lavora insieme e si fa squadra, lo sport italiano vince". 

Tag

ACI  · Ecclestone  · Gp Monza  · Gran Premio d'Italia  · Sticchi Damiani  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

“Ritrovare queste due parole insieme in un Gran Premio è uno spettacolo che non ha eguali”, dice il presidente dell’ACI Sticchi Damiani. Tutto pronto per il week end di Formula 1

· di Redazione

È iniziata la prevendita per l’88° Gran Premio d’Italia di Formula1, in programma dall’1 al 3 settembre. Tutte le informazioni sul sito www.monzanet.it