Ultimo aggiornamento  20 settembre 2019 10:14

Seat, elettrificazione prossima.

Monica Secondino ·

Nata nel 1999, la Seat Leon è il cavallo di battaglia della casa di Martorell. Da allora ha subito un primo cambiamento nel 2005, poi c’è stata la nuova serie nel 2012 e il rinnovamento appena presentato. In questa occasione abbiamo incontrato Peter Wyhinny, Direttore di Seat Italia, con il quale abbiamo approfondito alcuni temi.

L’importanza della Leon

La Leon è un modello molto importante per Seat perché ha permesso di passare da macchine piccole ad auto di medie dimensioni, contribuendo, in questo modo, alla sostenibilità e allo sviluppo del brand, che ha registrato 137 milioni di euro di profitti nei primi tre trimestri di quest’anno: si tratta del miglior risultato mai ottenuto per la casa spagnola. La Leon è, dopo l’Ibiza il secondo pilastro di Seat e, negli ultimi due anni è il modello che ha venduto di più: da gennaio a settembre 2016 le sue vendite sono cresciute del 7,7%. L’obiettivo è quello di ampliare lo spettro dei clienti, all’interno dello stesso bacino, senza diventare però un brand premium.

Il futuro

La Leon è prodotta a Martorell dove, dall’anno prossimo sarà prodotta anche la sorellina minore dell’Ateca, l’Arona che sarà presentata a Francoforte a settembre e che verrà prodotta sul nuovo pianale piccolo della piattaforma Mqb.

Entro il 2020

Abbiamo chiesto a Wyhinny se arriveranno modelli ibridi o elettrici nel ventaglio dell’offerta di Seat e ci ha risposto che “non è un se ma un quando”. Arriveranno sicuramente entro il 2020 motorizzazioni ibride o elettriche: fino ad ora non sono state proposte perché il loro inserimento in gamma non era economicamente conveniente, visto lo scarso interesse del cliente Seat a questa tipologia di prodotto.

Il dna sportivo

Quella che invece arriverà sicuramente a febbraio è la Seat Leon Cupra, più potente di sempre, con il 2.0 TSI che erogherà 300 cv. Ci sarà anche a trazione integrale, nella versione station. Un’altra certezza, accanto alla Cupra, è che continuerà la presenza di Seat nei diversi Campionati che vedono impegnata la casa spagnola: del resto lo stesso Wyhinny è il primo a mettersi dietro il volante e a correre in pista.

Tag

Novità  · Seat  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Sarà presentata al Mobile World Congress di Barcellona la prima auto spagnola a batterie. Pronta per il car sharing, sarà in commercio nel 2019

· di Monica Secondino

Più tecnologia, più aggressività nello stile, nuovi motori. L'auto spagnola in versione cinque porte e station wagon si rinnova