Ultimo aggiornamento  25 marzo 2019 03:16

Lecce: cercasi partner per la mobilità.

Marina Fanara ·

Lo scopo è diventare una città moderna e sostenibile, soprattutto in materia di mobilità e grazie anche ai fondi disponibili a livello nazionale e comunitario. E così, il comune di Lecce ha deciso di formare una squadra e per trovare i soggetti giusti, privati e non, ha pubblicato un avviso attraverso il quale "individuare partner progettuali", si legge nel testo, "che parteciperanno anche alla fase preparatoria della proposta, oltre che alla realizzazione delle attività in caso di valutazione positiva da parte del ministero dell'Ambiente e della Commissione europea".

Un progetto condiviso

Le attività in questione, secondo quando richiesto dall'amministrazione locale, riguardano, in particolare, l'offerta di servizi di mobilità alternativa e di trasporto pubblico collettivo e intermodale, soprattutto negli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro. Si tratta di iniziative che rientrano nel Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile, al quale il dicastero dell'Ambiente ha destinato 35 milioni di euro.

Lotta a traffico e smog

Il Comune cerca partner anche per un programma di sensibilizzazione sui vantaggi che modi di trasporto amici dell'ambiente riescono a produrre sulla qualità della vita individuale e collettiva e per creare una task force in grado di trovare soluzioni per la riduzione del traffico e dello smog e per dare più spazio alle aree pedonali e ciclabili.

Dalla parte dei bambini

Il governo di Lecce ha le idee chiare sulle priorità del progetto che intende condividere con cittadini, enti pubblici e privati, imprese e organizzazioni, con particolare attenzione nei confronti dei bambini: oltre ai servizi di auto e bici in sharing o in pooling, indica, tra le soluzioni "auspicabili", i piedibus, i percorsi protetti a piedi e in bici per il tragitto casa-scuola, le uscite didattiche con veicoli a basso impatto, i programmi di educazione e sicurezza stradale e la creazione di aree interdette alla sosta dei veicoli in prossimità degli istituti scolastici.

Le manifestazioni di interesse all'avviso del Comune dovranno pervenire entro le ore 12 del prossimo 30 novembre.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Elisa Malomo

A Lecce e provincia arriva il primo servizio di condivisione auto a flusso libero. In strada entro l'inizio del 2019, 50 Renault Zoe. Piattaforma gestita da Targa Telematics

· di Marina Fanara

Via alla nuova velostazione, la città sempre più impegnata su mobilità ciclabile e pedonale. A breve il bando per il bike sharing a flusso libero

· di Francesca Nadin

Via libera, entro giugno, a tre colonnine per i veicoli a batteria. Un'iniziativa che affianca altri progetti avviati dal comune brindisino sulla mobilità verde

· di Marina Fanara

Il Comune ha pubblicato due bandi per coinvolgere le aziende private a incentivare modalità sostenibili. Pronta un'app per il car pooling casa-lavoro

· di Marina Fanara

Da un'indagine del Comune sugli spostamenti casa-scuola emerge che la maggior parte dei genitori accompagna i figli in auto. Ma il 70% dei ragazzi preferisce le due ruote