Ultimo aggiornamento  15 settembre 2019 19:59

Ford, la tecnologia che salva il pedone.

Redazione ·

Gente che parla al telefono, magari gesticolando e litigando con il fidanzato/a, mamme distratte dallo smartphone, ragazzini a caccia di Pokemon, adolescenti con cuffiette a tutto volume rapiti dalle rime del rapper in cima alle classifiche: la lista di chi attraversa la strada senza guardare è piuttosto lunga e il risultato spesso è drammatico. A questi incidenti, così frequenti in città, Ford vuole mettere un freno con il suo ultimo ritrovato tecnico, una tecnologia che tiene d'occhio i movimenti dei pedoni e, nel caso, avverte il conducente o addirittura frena in sua vece. 

Una telecamera ed un radar

Il sistema, dal complicato nome di pre-collision assist with pedestrian detection technology, funziona collegando una telecamera sul cruscotto ad un radar piazzato sul paraurti anteriore. La telecamera "intelligente" sa riconoscere i diversi comportamenti delle altre auto e dei pedoni e, insieme al radar, costruisce un algoritmo. Se c'è il rischio di una collisione viene emesso un allarme sonoro. Se il guidatore non reagisce, il sistema è in grado di agire autonomamente sui freni

Combatte la distrazione

La nuova tecnologia esclusiva Ford lavora fino ad una velocità di 80 chilometri l'ora, anche se non sembra una buona idea andare ad una velocità cosi elevata in una zona frequentata da pedoni. Nelle speranze degli inventori questo sistema dovrebbe aiutare a combattere il fenomeno degli incidenti: negli Stati Uniti, ogni 8 minuti un pedone rimane gravemente ferito e il 63% delle volte la causa del sinistro è la distrazione. 

Tag

Ford  · Incidenti  · Pedoni  · 

Ti potrebbe interessare

· di Francesco Paternò

Svelata a Colonia la settima generazione: più grande, dotata di molta tecnologia, quattro varianti. In Italia sarà in vendita dall’estate 2017

· di Luca Bevagna

La casa canadese persa la partita dello smartphone prova a rilanciarsi producendo software di sicurezza per auto connesse e automatizzate