Ultimo aggiornamento  15 settembre 2019 11:39

Google car, la conversione a U del robot.

Redazione ·

Gli anglofoni la chiamano "three points turn", ovvero la curva a tre tempi. Noi, più semplicemente - per una volta - la chiamiamo "conversione a U". Come la vogliate chiamare, a leggere il rapporto mensile di Google sui progressi delle sue auto robot, adesso anche loro sanno affrontare questa sembra intricata situazione stradale. 

Il numero giusto 

Troppo spesso, per gli automobilisti "umani", la conversione in tre mosse diventa...in sette, dieci, infinite mosse. Ma a Mountain View stanno insegnando ai loro robot a cavarsela anche in questi frangenti. Aiutati dal fatto che, a differenza dei poveri umani, i robot hanno più facilmente una visione a 360 gradi e sono anche molto più veloci e precisi di noi quando si tratta di calcolare al millimetro traiettorie e distanze, evitando anche eventuali ostacoli, come auto parcheggiate ed altro. 

1.000 test a settimana

Ai robot viene insegnato come cavarsela non solo nella maniera più veloce e ovviamente sicura, ma seguendo anche quello che sarebbe normalmente il comportamento umano. Per un automa, ad esempio, effettuare una conversione a U a retromarcia sarebbe altrettanto semplice, ma nessun umano si comporterebbe cosi. Quindi anche all'intelligenza artificiale viene "spiegato" che deve agire di conseguenza. Alla Google sottolineano che per abituare il robot ogni settimana ciascuna delle auto autonome che stanno partecipando alla sperimentazione su strada viene sottoposta almeno 1.000 volte a questo test. E ogni prova avviene in una situazione differente: con diverse condizioni di traffico e in strade più o meno larghe, vicoli ciechi e in tutte le condizioni che richiedono calcolo, freddezza e rapidità di decisione. 

Milioni di chilometri

Per quanto riguarda la situazione generale dei test, Google ha comunicato nel suo ultimo report di avere attualmente in strada negli Stati Uniti 58 auto autonome, 24 Lexus e 34 prototipi. in totale sono stati percorsi otre 3 milioni e mezzo di chilometri in modalità autonoma, più di 2 milioni e centomila chilometri in modalità manuale con una media di circa 40.000 chilometri ogni settimana

Tag

Auto robot  · Google car  · Stati Uniti  · 

Ti potrebbe interessare

· di Paolo Borgognone

Parla John Krafcik, il capo della Google Car e svela obiettivi e sogni della nuova compagnia di software per auto robot

· di Redazione

L'amministrazione Usa interviene sulla guida autonoma con un regolamento per le industrie e gli Stati. E il Presidente lo commenta su un giornale di Pittsburgh