Ultimo aggiornamento  20 febbraio 2019 12:03

Mobilità sostenibile, le soluzioni ad H2R.

Enrico Artifoni ·

Dall’8 all’11 novembre nell’ambito della piattaforma Ecomondo va in scena H2R – Mobility for sustainability, il più importante salone italiano dedicato alle soluzioni per la mobilità sostenibile, di cui l’Automobile è media partner. “Tutta un’altra auto: intelligente, sicura, sostenibile” è il tema dell’edizione 2016, la quindicesima dalla nascita della manifestazione promossa da Cnr, Enea e Care, e la quarta nei padiglioni della Fiera di Rimini. Lo svolgimento è affidato alle vetture a basso impatto ambientale e ad alto contenuto tecnologico in esposizione, a quelle che i visitatori possono provare su strada e ai convegni di approfondimento delle tecnologie avanzate e delle soluzioni per  migliorare e rendere più sostenibile il sistema della mobilità.

Verso l'Economia Circolare

Appuntamento ormai imperdibile per gli operatori del settore, tanto che vi si svolgono anche gli Stati Generali della Green Economy nel nostro Paese, da vent’anni Ecomondo mette in vetrina le più avanzate tecnologie verdi su un’area espositiva di 100mila metri quadri. Da record i numeri dell’ultima edizione (oltre 100mila visitatori e 1.200 aziende rappresentate), grazie anche all’attenzione dedicata a nuovi temi come quello dell’Economia Circolare e all’integrazione come progetto speciale di H2R.

Un giretto? Anche a idrogeno

In posizione centrale nella Hall Sud della Fiera, l’area espositiva a cura delle case partner offre l’opportunità di fare il punto sullo stato dell’arte in materia di vetture amiche dell’ambiente, mentre i test drive su un percorso dedicato consentono di verificare i pro e i contro dei vari tipi di alimentazione alternativa a quella dei tradizionali motori a combustione interna. Una volta registrati, quest’anno gli ospiti di H2R possono optare per la guida di vetture ibride (le nuove Kia Optima e Niro e la veterana Toyota Prius), ibride plug-in (la Volkswagen Golf GTE), a idrogeno (la Toyota Mirai) e a metano (la Golf TGI).

Confronto ad alto livello

Oltre a far conoscere anche a chi non appartiene al settore della mobilità i migliori prodotti della ricerca automobilistica in tema di sostenibilità dello sviluppo, H2R promuove il confronto al più alto livello fra la ricerca indipendente e i maggiori gruppi industriali dell’auto e dell’energia. Ricco anche quest’anno il calendario dei convegni e delle conferenze. Si comincia la mattina dell’8 novembre con un workshop di approfondimento delle strategie e delle azioni volte a migliorare la sostenibilità del sistema dei trasporti, per proseguire nel pomeriggio con la riflessione su tre temi: l’elettrificazione delle auto, la connettività e integrazione con le diverse reti, la sharing economy e le nuove forme di possesso e utilizzo del veicolo. Appuntamento il 9 mattina, poi, per un dibattito-verità sulle ibride e infine il 10 pomeriggio per un approfondimento delle opportunità di acquisto sostenibile da parte delle imprese.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Enrico Artifoni

All'evento di Rimini, plauso alla Green Economy nazionale, la migliore d'Europa. Ma rimane il nodo della lotta ai gas serra: qui siamo fra i peggiori