Ultimo aggiornamento  14 dicembre 2019 08:13

Usa, guidi bene? Sei del Texas.

Paolo Borgognone ·

I migliori guidatori d'America? Vengono da una città chiamata Brownsville, in Texas, praticamente a un tiro di freccia dal confine col Messico. I peggiori: quelli del Massachusetts. E non è una novità. 

Texas in testa

La Allstate è una grande società assicurativa, con un ramo auto particolarmente sviluppato. Sono proprio loro a stilare, ogni anno, la classifica delle 200 città dove si guida meglio ( e peggio ) negli Stati Uniti. La migliore, quella con la probabilità più bassa di avere incidenti, è appunto Brownsville: 175.000 abitanti affacciati sul Golfo del Messico, col confine immediatamente alle spalle. L'anno passato i driver texani erano arrivati al secondo posto nella graduatoria dei virtuosi, preceduti da Kansas City, Kansas con cui, in questa edizione, si sono scambiati di posizione. 

I migliori 

Medaglia di bronzo per Madison, Wisconsin, l'anno passato al sesto posto assoluto. Tra le prime 10 città in classifica anche luoghi famosi, come Reno, Nevada, la città dei divorzi lampo e Laredo, Texas, romantico posto di frontiera cantato da mille stornelli country western. Curiosamente, dopo il secondo posto di Kansas City, nella top ten troviamo altre due città del Kansas, Wichita e Olathe. Anche il Texas ha una terza città nelle prime 10, McAllen.

I peggiori

Scendiamo velocemente la graduatoria - annotandoci la posizione di qualche grande città come Detroit, Michigan, (101), Denver, Colorado(117), Miami, Florida, (131), New York (143)  e San Francisco, Filadelfia e Los Angeles (dal 181esimo al 183esimo posto), per arrivare al fondo della classifica dove spicca Boston. La città dei due fiumi si classifica 200esima su 200 per il terzo anno consecutivo, preceduta al 199esimo posto da  Worcester, sempre in Massachusetts e al 198esimo da Baltimora, Maryland. Solo un gradino sopra Washington D.C. in generale, e non è una sorpresa, sono le conurbazioni più grandi a risultare anche le più pericolose per gli automobilisti. 

Interstatale 1

A Boston - la città che occupa l'ultimo posto di questa graduatoria - si difendono indicando come "punto nero" della loro viabilità una sorta di superstrada che attraversa la città, la Storrow Drive, riservata alle auto e vietata ai mezzi pesanti. Si tratta di uno dei tratti stradali più trafficati d'America, visto che serve come asse viario principale per chi si reca al lavoro verso il centro città. Una volta si chiamava Interstate 1 ma il nome venne cambiato nel 1989. 

Tag

Boston  · Brownsville, Texas  · USA  · 

Ti potrebbe interessare

· di Patrizia Licata

La città di Arlington sostituisce il servizio pubblico con le corse della app Via. 3 dollari a viaggio e 10 per l'abbonamento settimanale

· di Giuseppe Cesaro

Venti ore al volante sotto la neve, dal New Jersey alla North Carolina: giusto il tempo per scrivere uno dei pezzi più famosi della storia del rock

· di Paolo Borgognone

Los Angeles, New York e San Francisco guidano la classifica delle città più congestionate degli States. Mentre i sinistri stradali aumentano del 7%

· di Paolo Borgognone

La società NuTonomy sperimenta il robot a bordo dell'auto francese per le strade della città statunitense. Solo con il bel tempo però

· di Paolo Borgognone

Insieme ad Halloween è la più americana delle feste: il giorno del ringraziamento, un week end lunghissimo di tutto, incidenti stradali compresi

· di Paolo Borgognone

I dati diffusi prima di questo week end del Labor Day: nel 2016 i decessi per incidente sulle strade d'America sono aumentati del 9 per cento