Ultimo aggiornamento  18 novembre 2018 21:36

Toyota e Getaround, lo sharing fa guadagnare.

Patrizia Licata ·

Ecco come trasformare la propria Toyota letteralmente in una "macchina" da soldi: la casa giapponese lancerà a gennaio un progetto pilota a San Francisco che permetterà a un gruppo selezionato di proprietari delle ibride Toyota Prius o Lexus C200h, per un totale di 500 auto, di dare in noleggio la propria macchina quando non è usata, e trarne un profitto usando la piattaforma di Getaround.

Lo sharing di Getaround

Il progetto nasce dalla volontà di Toyota di proporsi come un fornitore di servizi per la mobilità, anziché semplicemente come produttore di automobili, ma anche da un investimento che la Casa, tramite la sua filiale Mirai Creation Investment Limited Partnership, ha fatto in Getaround, startup californiana la cui piattaforma permette di dare in noleggio la propria macchina ad altre persone (per ore o per giorni, in base alle proprie esigenze). Il 20% delle macchine che si trovano su Getaround è già di casa Toyota; il sistema può essere molto conveniente per i proprietari che lasciano l'auto ferma per ore mentre sono in ufficio.

Quanto si guadagna

In media, il proprietario di una Prius a San Francisco che dà in noleggio la macchina su Getaround intasca 500 dollari al mese, ma l'auto deve essere disponibile il 75% del tempo. Il proprietario dell'auto dovrà continuare a pagare benzina, tasse, costi di manutenzione e la propria assicurazione; quella per chi noleggia la macchina è invece pagata da Getaround.

Chiavi tecnologiche

Come si passeranno le chiavi il proprietario della Toyota e l'utente che la affitta? Non dovranno farlo: il produttore giapponese ha sviluppato (tramite la sua divisione interna Connected Company) un device, chiamato "smart key box", che si installa nel cruscotto del veicolo e permette a chi è registrato per il noleggio auto di aprire la portiera e avviare il motore direttamente dallo smartphone grazie a un codice che sblocca la chiusura.

Il ruolo di Toyota

Se questo programma pilota avrà successo, Toyota venderà la smart key box a tutti i proprietari di auto Toyota (non ha ancora comunicato il prezzo). In più, chi partecipa al programma può ottenere una "corsia preferenziale" all'acquisto di una nuova Toyota dopo gennaio e chi ha invece una vettura in leasing e la offre in sharing su Getaround, può usare i guadagni per contribuire a pagare le rate. Un leasing da 399 dollari al mese per una Lexus potrebbe ridursi a 199 dollari al mese, ma facendo attenzione che non si esaurisca rapidamente il tetto mensile del chilometraggio.

Tag

Getaround  · Lexus  · Prius  · Toyota  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Attraverso la piattaforma Maven di General Motors si potrà dare in car sharing la propria vettura per brevi periodi e guadagnarci. Test dall'estate

· di Redazione

Il costruttore presenta una nuova applicazione che permetterà il car sharing con auto private a prezzi concorrenziali. Sperimentazione da dicembre a Monaco

· di Marco Perugini

L'osservatorio Top Thousand presenta i trend delle grandi flotte, a cui piace sempre più l'auto aziendale condivisa (e tecnologica)