Ultimo aggiornamento  18 ottobre 2019 20:38

Monza, gran finale del CIT con Pellinen e Bettera.

Salvatore Tarantino ·

Sono andate rispettivamente ad Aku Pellinen ed Enrico Bettera le vittorie nel corso dell’ultimo round stagionale per il Campionato Italiano Turismo che si è corso nel weekend all'autodromo di Monza.

Appassionanti duelli

Il successo di gara 1 per il giovane finlandese - partito in pole position sulla Honda Civic TCR della MM Motorsport - è arrivato al termine di un duello appassionante, durato fino all’ultimo giro, proprio con il pilota bresciano della Seat Leon TCR di Pit Lane Competizioni. Dopo essere stato autore di una partenza strepitosa dall’ultima posizione in griglia, Luigi Ferrara conquista uno splendido terzo posto al volante della Subaru Impreza WRX Sti perfettamente ripristinata nella notte dai tecnici della Top Run. In gara 2 Bettera, partito in pole position, firma la sua prima vittoria stagionale dominando dalla prima curva dove invece escono di scena Pellinen e Ferrara, i suoi avversari più temibili. Il pilota della Subaru, ancora autore di una partenza furiosa dall’ultima posizione in griglia, è questa volta incontenibile alla prima staccata e finisce per centrare la Honda del finlandese costringendo entrambi al ritiro. Alle spalle dei primissimi, gara 1 vede un duello altrettanto spettacolare anche per il quarto posto: Daniele Cappellari, in lotta per tutta la gara dapprima con l’Alfa Romeo Giulietta TCT di Andrea Mosca e poi con l’altra Leon in versione Dsg di Samuele Piccin, conquista il quarto posto dopo aver visto restituita d’ufficio la posizione del pilota della BF Motorsport. Al nono giro, infatti, Cappellari era riuscito nel sorpasso su Piccin alla staccata della variante della Roggia, ma il veneto rimaneva comunque al quarto posto per un taglio nelle vie di fuga ritenuto poi irregolare dai Commissari Sportivi.

Gli altri in pista

Con i colpi di scena alla prima variante, in gara 2 la lotta tra gli outsider è per la seconda posizione dove a spuntarla è Romy Dall’Antonia che con Piccin, con il quale ha diviso la Leon di BF Motorsport nell’arco di tutta la stagione, conquista così il terzo posto assoluto in Campionato. Alle sue spalle chiudono invece Andrea Bacci, primo di TCT sull’Alfa Romeo Giulietta della factory di famiglia e Cappellari che nelle battute iniziali aveva provato in più occasioni l’attacco al pilota toscano e prima di limitarsi a gestire la posizione nelle ultime tornate sulla Leon autogestita nei colori CRC Team Bassano e con la quale è ottimo quarto di Campionato. Tra gli altri protagonisti del weekend Luigi Bamonte, al suo miglior risultato stagionale con il quarto posto di TCR in gara 2 sulla Leon Dsg della MM Motorsport e Mariano Costamagna, quinto di categoria in gara 2 sulla Leon TCR in versione sequenziale della BRC. Dominio delle Seat Leon Cupra ST in TCS dove il neocampione Alberto Bassi, sesto ed ottavo assoluto in gara, è due volte vittorioso mentre sul podio di categoria salgono Sandro Pelatti e Peter Wyhinny in gara 1 e lo stesso Direttore di Seat Italia è poi secondo in gara 2 davanti ad Alberto Rodio. Si ferma invece ai box in entrambi le gare l’attesissimo debutto tra le derivate di serie per il neocampione TCR Roberto Colciago a causa di problemi alla pressione del turbo sula Honda Civic Type-R schierata dalla Jas.

Tutti a Bologna

L’appuntamento con il Campionato Italiano Turismo è al Motor Show di Bologna dove i protagonisti della serie tricolore saranno nuovamente impegnati in gara nella spettacolare Arena dell’Area 48 il prossimo 5 dicembre.

Ti potrebbe interessare

· di Salvatore Tarantino

Campionato italiano Turismo, sesto appuntamento. Con una tappa d’anticipo incoronati campioni Colciago (TCR) e Bassi (TCS)