Ultimo aggiornamento  21 aprile 2019 08:18

Italian F.4 Championship powered by Abarth: Siebert campione.

Adriano Tosi ·

Alla vigilia del weekend di Monza, che chiude la stagione 2016 dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth, i piloti ancora in lizza per la vittoria di campionato sono l’argentino Marcos Siebert (205 punti), il tedesco Mick Schumacher (180) e il messicano Raul Guzman (169), in rigoroso ordine di classifica. Le squadre di Siebert e Schumacher - Jenzer Motorsport (359 punti) e Prema PowerTeam (375,5), rispettivamente - sono a loro volta in lotta per la classifica team. Anche l’ambito Rookie Trophy è ancora tutto da decidere. In questo caso la matematica tiene in gioco ben quattro piloti: l’estone Juri Vips, l’italiano Simone Cunati, l’americano Juan Correa e l’altro italiano Lorenzo Colombo.

Sabato in pista

Sabato 29 ottobre, il più veloce di tutti nelle qualifiche, e autore di una doppia pole position, è il venezuelano Sebastian Fernandez (Kfzteile24 Mücke Motorsport), in 1’53”264 nella prima sessione di qualifiche e in 1’52”649 nella seconda. Accanto a lui, in Gara 1 parte Leonard Hogenboom (Cram Motorsport), seguito dal tedesco Mick Schumacher (Prema Power Team), dall’indiano Kush Maini (BVM Racing) e dall’estone Juri Vips (Prema Power Team). In Gara 2, dietro alla prima fila occupata da Fernandez e Vips, partono Raul Guzman, Lorenzo Colombo e il russo Artem Petrov (DR Formula).

Domenica decisiva

Domenica in Gara 1, i protagonisti più attesi erano i tre ancora in lotta per il titolo di campione e loro, il tedesco Mick Schumacher, l’argentino Marcos Siebert e il messicano Raul Guzman hanno chiuso in quest’ordine la prima prova di Monza. Ai piedi del podio e ancora una volta primo tra i Rookie chiude l’italiano Lorenzo Colombo davanti al cinese Ye Yifei, quinto. Seguono l’olandese Job Van Uitert, l’italiano Giacomo Altoé, il guatemalteco Ian Rodriguez (DRZ Benelli), l’americano Jaden Conwright (Vincenzo Sospiri Racing) e, a chiudere la top ten, il brasiliano Mauro Auricchio (ADM Motorsport). Nel Rookie Trophy, dietro al vincitore Lorenzo Colombo c’è il suo compagno di squadra Altoé (7° assoluto), seguito nell’ordine da Rodriguez, Conwright e dall’americano Juan Correa. Il Woman Trophy va a Fabienne Wohlwend, che ottiene peraltro il suo miglior risultato stagionale, passando sotto la bandiera a scacchi in 12^ posizione e 6^ tra i Rookie. Il venezuelano Sebastian Fernandez è primo in Gara 2, capitalizzando così la pole position dopo una bella lotta con Guzman e Vips. Ai piedi del podio arriva Bertonelli, seguito da Siebert. Dalla sesta alla decima posizione si classificano Ian Rodriguez, Kush Maini, Leonard Hogenboom, Ye Yifei e Marino Sato. La lotta per il campionato si decide al giro 11, quando Mick Schumacher è costretto a rientrare ai box per sostituire l’ala anteriore danneggiata. Non è stato comunque tutto facile per il suo rivale Siebert, partito ottavo e protagonista di numerose bagarre fin dal via. Nel Rookie Trophy, primo posto per il vincitore di Gara 2 Fernandez, davanti a Vips, Rodriguez, Maini e Hogenboom. Fabienne Wohlwend (DR Formula) vince il Woman Trophy.

Fine dei giochi 

Gara 3 chiude un weekend trionfale per Juri Vips, che taglia per primo il traguardo cogliendo la sua prima affermazione e vincendo il Rookie Trophy. Sul podio insieme a lui, il compagno di squadra Schumacher, che completa una grande rimonta dal 26° posto in griglia e contribuisce alla vittoria del Prema Power Team nella classifica per le squadre, davanti a Jenzer Motorsport. Terzo è Rodriguez, seguito da Petrov, Fernandez, De Francesco, Colombo e Altoé; chiudono la top ten Van Uitert e Malvestiti. Fabienne Wohlwend (DR Formula) è prima nel Woman Trophy e ottiene il suo miglior risultato stagionale: 11° posto assoluto e 8° nel Rookie Trophy.

Tag

Ti potrebbe interessare