Ultimo aggiornamento  15 luglio 2019 22:09

Bmw K 1600 B come bagger.

Antonio Vitillo ·

Bmw K 1600 B sta per arrivare. Che cosa è? L’acronimo Bmw non ha bisogno di presentazioni. La B è quella di “bagger”. La K è sinonimo della caratteristica architettura del motore in linea che nei primi anni 80, presentandosi longitudinale al senso di marcia, somigliava e veniva definito “a sogliola”. Ma nulla ha a che vedere con quella prima serie il nuovo motore: identico a quello dell’attuale versione GT, il sei cilindri ha la capacità di 1.600 centimetri cubici, pari a 160 cavalli di potenza erogata.

Forme esclusive

La Bmw K 1600 B è insomma moto esclusiva anche nelle forme, modello che a breve sarà in vendita da una concept bike del 2015; incarna chiaramente lo stile “bagger”, lunga e “a goccia”, caratterizzata da una carena sontuosa ma col parabrezza basso.

È anche larga, soprattutto grazie alle valigie integrate al codone, che assieme ai terminali di scarico paralleli all’asfalto, chiudono bassa la linea laterale. Ed è nera come la pece, a coronamento di un impatto estetico che la vuole lussuosa e robusta. Le sospensioni a regolazione elettronica adottano l’ammortizzatore che modula automaticamente l’azione a seconda delle condizioni dinamiche; il cambio elettro assistito ed il sistema di chiamata intelligente dei soccorsi in caso di incidente sono optional, ma la retromarcia è di serie.

Tag

BMW  · Moto  · Novità  · 

Ti potrebbe interessare

· di Redazione

Sarà presentato al Salone di Parigi il nuovo motociclo elettrico con la tecnologia della i3 a quattro ruote. Autonomia fino a 160 chilometri e tanto comfort