Ultimo aggiornamento  23 ottobre 2018 10:08

Parma, chi prende il bus ha la bici gratis.

Redazione ·

Un anno di car sharing gratuito a chi si abbona ai mezzi pubblici e tre mesi di bici condivisa a zero euro a chi lascia l'auto in uno dei parcheggi della città. Entrambe le iniziative portano la firma del comune di Parma con l'obiettivo di favorire l'intermodalità a impatto ambientale ridotto: autobus/bicicletta o auto/bicicletta.

Il sodalizio bus e pedali

La combinazione mezzo pubblico/due ruote condivise è frutto della collaborazione tra Tep, la municipalizzata del trasporto pubblico di Parma, e Infomobility società del Comune che gestisce il bike sharing. Per usufruire della promozione bisogna sottoscrivere un abbonamento per i bus urbani o extraurbani entro la fine del 2017. Ha diritto al benefit anche chi ha acquistato la "tessera" annuale a partire dallo scorso 1° agosto.

Il compromesso auto più bici

"Parcheggia e pedala gratis", invece, è il programma studiato per agevolare chi arriva in città con l'auto propria e la lascia in uno dei garage limitrofi al centro storico (Dus, Abberatoria, Toschi, Kennedy, Barilla Center, Goito) dove stazionano le biciclette del bike sharing: possono essere agevolmente utilizzate, gratuitamente per tre mesi, anche dagli automobilisti occasionali o che lasciano la macchina in sosta per poche ore, dagli abbonati al parcheggio e dai proprietari di un posto auto.

Parma è dotata di 24 postazioni per il bike sharing, attive tutto l'anno, 24 ore su 24. La prima mezz'ora del servizio non si paga, anche se lo si utilizza più volte al giorno.

Tag

Ti potrebbe interessare

· di Marina Fanara

Il Comune spenderà 160 milioni di euro per la mobilità sostenibile: la strategia raccontata dall'assessore Gabriele Folli

· di Marina Fanara

Il Comune ha approvato una delibera per l'istituzione entro il 2017, di una nuova zona 30 e di otto postazioni dl bike sharing in punti strategici della città

· di Marina Fanara

Arrivano nuove app per facilitare la vita a chi ama la mobilità condivisa, bicicletta compresa. Da Bicincittà di Parma a Moovit ecco le applicazioni più interessanti

· di Redazione

A fianco del collaudato BikeMi, con più di 1 milione di bici affittate nel 2016, nel capoluogo lombardo nasce anche la versione per i più piccoli. E' la prima in Italia